Cavalluccio marino: nuova specie scoperta in Africa

Notizia Notizia

Di recente è stata scoperta nelle acque al confine tra Sudafrica e Mozambico una nuova specie di cavalluccio marino pigmeo, grande quando un chicco di riso.  

Una nuova specie di cavalluccio marino, grande quanto un chicco di riso, è stato trovato nella baia di Sodwana, una rinomata destinazione per le immersioni subacquee del Sudafrica vicina al confine con il Mozambico.

Dove vive il Cavalluccio marino pigmeo africano

La scoperta è eccezionale perché questa specie di Cavalluccio marino pigmeo africano (Hippocampus nalu) è stato rinvenuta a circa 8.000 km da dove dovrebbe essere: queste piccole creature marine possono coprire solamente brevi distanze, sfruttando le correnti marine. L'Hippocampus nalu, battezzato con il nome di Cavalluccio marino di Sodwana, è il primo cavalluccio marino pigmeo trovato in tutto l’Oceano Indiano e nel continente africano.

Di solito le sette specie di cavalluccio marino pigmeo, tranne quella che vive in Giappone, abitano tutte quante il Triangolo dei coralli, una regione di 5 milioni di chilometri quadrati del Pacifico sud-occidentale, particolarmente ricca di biodiversità. Quasi tutti i cavallucci marini pigmei sono stati scoperti solamente negli ultimi 20 anni e questa recente scoperta fa sperare nella presenza di altre specie.

Habitat del Cavalluccio marino pigmeo africano

Il nuovo cavalluccio marino era ben mimetizzato, tra le alghe, i ciottoli e la sabbia mossa dalle correnti, circostanza che appare insolita perchè generalmente i cavallucci marini pigmei sono delicati e preferiscono le acque più calme attorno alle barriere coralline.

Cartatteristiche del Cavalluccio marino pigmeo africano

Foto: grigory_bruev-123RF

Questo animale marino, sembra assomogliare molto agli altri cavallucci marini pigmei, tranne che per la presenza alle estremità di spine posteriori con punte aguzze, mentre nelle altre specie di cavallucci marini pigmei le spine presentano una punta piatta. Inoltre la specie africana di cavalluccio marino pigmeo presenta, nella parte superiore del dorso, una sola fessura branchiale a differenza di due come invece accade negli ippocampi più grandi.

Una specie non ancora a rischio

A differenza degli altri ippocampi, le cui popolazioni si sono fortemente ridotte a causa della caccia indiscriminta aper soddisfare la domanda da parte della medicina tradizionale cinese, i cavallucci marini pigmei non risultano ancora a rischio perchè sono estremamente difficili da trovare. 

Foto apertura: Parinya Agsararattananont -123RF

Animali e cuccioli
SEGUICI