Come disegnare un criceto

Guida Guida

Impara a disegnare in pochi e semplici passaggi il criceto, il roditore più diffuso nelle famiglie come animale da compagnia.

Impara a disegnare in pochi e semplici passaggi il criceto, il roditore più diffuso nelle famiglie come animale da compagnia.
Ti potrebbero interessare

Sempre più persone decidono di prendere un criceto come animale domestico: piccolo, rotondo e paffuto, questo roditore attira per la sua simpatia e per i suoi comportamenti divertenti come quello di riempirsi le guance di semi di girasole o di correre senza sosta nella ruota che di solito viene allestita nella sua gabbia. Molte persone vogliono prendersi cura di questo animaletto dalle grandi orecchie, gli occhi scuri, la folta pelliccia e gli incisivi sporgenti nonostante comprendere il linguaggio del criceto non sia sempre una cosa semplice e nonostante, purtroppo, la sua aspettativa di vita sia piuttosto bassa. Esistono diverse razze di criceti: per l’esattezza si contano ben 20 specie di criceti, tra cui i più conosciuti sono il criceto russo, il criceto Campbell e il criceto dorato o criceto siriano.

Disegnare un criceto: il tutorial step by step

Di solito chi è appassionato di un animale desidera non solo allevarlo ma anche documentarsi il più possibile sulle sue abitudini e procurarsi qualsiasi cosa che lo riguardi, immagini fotografiche e disegni compresi: ovviamente questo vale anche per gli amanti dei criceti.

Primo step: disegnare due ovali

Disegnare un criceto non è complicato, basta procurarsi una matita e tracciare su un foglio di carta due forme circolari: una più grande e, al suo interno, una più piccola esattamente come si vede nella figura A. L'ovale più grande è il corpo del criceto mentre quello più piccolo rappresenta la testa.

Secondo step: la croce

In un secondo momento (figura B) si traccia una croce all’interno dell'ovale più piccolo per individuare l’asse su cui posizionare gli occhi e il naso del criceto, quindi si tracciano dei piccoli cerchi dove andranno collocate le zampine e le orecchie.

Terzo e quarto step: i dettagli

Nelle fasi finali del disegno (figure C e D) occorre perfezionare e definire meglio le forme disegnando più dettagliatamente occhi, naso, baffi, orecchie e zampine del criceto.

Tieni presente che più si aggiungono particolari, come ad esempio i peletti e le dita delle zampe, e più il disegno del criceto appare realistico.
 

Che altro dire? Divertitevi a disegnare in pochi e semplici passaggi il roditore da compagnia più amato dalle famiglie!

Foto apertura:  lightfieldstudios - 123.RF

Animali e cuccioli
SEGUICI