Levrieri: le principali caratteristiche

Guida Guida

Razza canina di estrema eleganza, i levrieri sono considerati ottimi atleti, specializzati nella corsa: impariamo a conoscerli meglio. 

Riservati e piuttosto diffidenti nei confronti degli estranei, i levrieri si rivelano ottimi atleti, non a caso vengono fatti gareggiare nei cinodromi grazie alla loro straordinaria velocità: ad esempio il Greyhound è considerato il cane più veloce, capace di superare i 70 km orari.

Purtroppo i levrieri, come tutti i cani da corsa, sono spesso soggetti a sfruttamento e in molto casi, a fine carriera, fanno una brutta fine.

I più fortunati vengono salvati dalle associazioni animaliste e fatti adottare.

I levrieri appartengono al gruppo 10 secondo la classificazione della FCI e vengono distinti in tre sezioni: levrieri a pelo lungo o frangiato, levrieri a pelo duro e levrieri a pelo corto.

  • Levrieri: aspetto

Caratterizzati da una corporatura slanciata, sottile ed elegante, i levrieri presentano zampe molto lunghe e una muscolatura asciutta, scattante e possente.

La forma della testa è longilinea, il collo è lungo e il dorso leggermente incurvato: tutte caratteristiche fisiche che contribuiscono a rendere i levrieri altamente potenti nella corsa.

levrieri

  • Levrieri: origini

Questa razza canina è molto antica e in origine veniva impiegata per la caccia alla grossa selvaggina: ci sono prove certe della presenza di levrieri già molte migliaia di anni fa, ai tempi dell'antico Egitto.

Le origini del levriero sono dunque da ricercarsi in un passato molto remoto, quando il cane accompagnava gli uomini e li aiutava a cacciare la preda.

I cani di tipo levrieroide si sono sviluppati soprattuto in aree geografiche deserte e rocciose caratterizzate da molti spazi aperti in cui la capacità visiva era ritenuta più importante rispetto la capacità olfattiva.

I levrieri infatti sono dotati di una vista eccellente per potere individuare la preda a una certa distanza e poi riuscire a raggiungerla in breve tempo grazie alla loro velocità.

  • Levrieri: il carattere

Abituati a vivere in muta, i levrieri non sono per nulla gerarchici ma rimangono comunque competitivi: ecco perché sono stati selezionati nel tempo per diventare atleti.

Riflessivi e molto tranquilli in famiglia, i levreri sono assai dolci con i bambini ma diffidenti con gli estranei, caratteristica che li rende adatti anche alla guardia. 

I levrieri sono molto affettuosi con il padrone e soffrono molto la solitudine quindi non vanno lasciati soli per troppe ore altrimenti rischiano di deprimersi. 

Per essere sempre aggiornato sugli ultimi contenuti di DeAbyDay, clicca sulla nostra Homepage!
Animali e cuccioli
SEGUICI