Come scegliere il cane più adatto ai bambini

Guida Guida

I bambini che crescono con un cane sono più socievoli, più rispettosi e in generale più in salute. Scopri come scegliere un cane adatto ai più piccoli!

I bambini che crescono con un cane sono più socievoli, più rispettosi e in generale più in salute. Scopri come scegliere un cane adatto ai più piccoli!

Il binomio cane-bambino è vincente. Lo dimostrano le indagini: crescere accanto a un quattro zampe rende i bambini più socievoli e più rispettosi degli altri. Inoltre, fanno più moto e stanno meglio in generale dei coetanei che non ne hanno. Non tutti i cani sono adatti però a tutti i bambini.

Ogni cane è un mondo a sé, così come ogni bambino. E non è quindi possibile stabilire a priori quale coppia cane-bambino funzionerà meglio di un’altra. Tuttavia, poiché il comportamento di ciascun organismo vivente ha anche una componente genetica, la selezione operata dall’uomo è riuscita a selezionare anche caratteristiche comportamentali insieme ai tratti morfologici che, in linea di massima, sono comuni a cani appartenenti alla medesima razza e che potrebbero orientare nella scelta di quella più compatibile col tipo di vita che l’animale farà accanto a un bambino.

Ciò non ci dà ancora la garanzia che tutto andrà a meraviglia se non c’è un adulto a vigilare costantemente. Ma almeno riusciamo a farci un’idea di quali razze sarebbe meglio preferire e quali invece evitare quando si vuole mettere un cane in una famiglia in cui ci sono uno o più bambini.

Il noto psicologo e comportamentista canino Stanley Coren, ad esempio, è riuscito a individuare sette gruppi comportamentali entro cui si possono suddividere le più diffuse razze canine: affabili, protettivi, indipendenti, sicuri di sé, abitudinari, affidabili e intelligenti. Alcuni di questi comprendono razze con caratteristiche comportamentali decisamente meno adatte a un bambino, altri comprendono invece razze che risultano invece più adatte e che sarebbe meglio preferire. Vediamole.

Razze meno adatte

  • Cani protettivi: sono troppo legati al territorio e quindi più adatte a fare “la guardia” che non  ad avere a che fare con i bambini e i loro amichetti. Akita inu, Chow-chow, e Rottweiler sono forse i più diffidenti, Schnauzer e Boxer possono, invece, migliorare da questo punto di vista se abituati fin da piccoli ad avere rapporti con più persone.
  • Cani indipendenti e cani sicuri di sé: sono molto volitivi, testardi e più difficili da addestrare, pur non disprezzando il contatto con l’uomo non lo cercano e comunque cercano sempre di imporsi. Tra gli indipendenti spiccano: Alaskan malamute, Dalmata, Levriero afgano, Pointer inglese, Samoiedo, Setter irlandese, Siberian Husky. Il gruppo dei cani sicuri di sé comprende invece: Basenji, Fox terrier, Griffone, Pinscher nano, Schnauzer nano, Shih Tzu, e molti Terrier.
  • Cani abitudinari: amano la tranquillità e sono poco tolleranti alle effusioni non richieste anche perché essendo quasi tutti di taglia piccola possono sentire effettivamente molto fastidio e persino dolore con un approccio maldestro come può esserlo quello di un bambino. Tra questi sono compresi infatti: Bassotto, Bouledogue francese, Carlino, Chihuahua, Maltese, Pechinese, Piccolo levriero italiano, Tibetan terrier e Whippet.

Razze più adatte

  • Cani affabili: sono socievoli e disponibili, quindi meno adatti alla guardia ma molto amanti dell'uomo e della sua compagnia. Per i bambini sembrano i compagni ideali. Appartengono a questo gruppo: Bearded Collie e Collie Pastore scozzese, il Bichon à poil frisé Bobtail, Cavalier King Charles Spaniel, Coker (americano e spaniel inglese), i Retriever (Curly coated, Field Spaniel, Flat Coated, Golden  e Labrador), Setter inglese.  
  • Cani affidabili: amanti della compagnia delle persone e dotati di simpatia spiccata e molta, molta tolleranza che con i bambini è fondamentale. Fanno parte di questo gruppo: Alano, Bassethound, Bovari del Bernese e delle Fiandre, Levrieri inglese e irlandese, Mastiff, San Bernardo e Terranova.
  • Cani intelligenti: facili da addestrare ed estremamente versatili, sono capaci di entrare in sintonia perfetta con l’uomo possono essere ottimi compagni. Sono parte del gruppo: Australian cattle dog, Australian Sheperd, Barboni, Border Collie (foto), Dobermann, Pastori (Belga, delle Shetland, maremmano-abruzzese e tedesco) e Welsh Corgi

Per un elenco più esaustivo delle razze canine di ciascun gruppo si veda anche il sito Cinofilionline.it

Photo © Dogs - Fotolia.com

Animali e cuccioli
SEGUICI