Perché è meglio non regalare animali a Natale

Guida Guida

Un animale non è un giocattolo e se si decide di regalare un cucciolo a Natale bisogna tenere presente che non è un’idea tanto intelligente. 

Un animale non è un giocattolo e se si decide di regalare un cucciolo a Natale bisogna tenere presente che non è un’idea tanto intelligente. 

Mancano pochi giorni al Natale e probabilmente molte persone riceveranno in dono un amico a quattro zampe: ma è davvero una buona idea fare questo tipo di regalo?

Prima di di prendere questa decisione è bene riflettere attentamente perché regalare animali a Natale si rivela più problematico del previsto. 

Regalare animali a Natale non è una buona idea: ecco perché

Un cucciolo non è un pacco da consegnare al destinatario al pari di un oggetto: si tratta di una creatura sensibile che ha bisogni specifici e che implica una grande responsabilità.

A seconda del tipo di animale ricevuto, si rendono necessarie attenzioni e cure costanti sia dal punto di vista della salute e dell'igiene, che dell’educazione e del tipo di alimentazione.

Se si decide di regalare un animale, bisogna essere certi che la persona che lo riceverà lo desideri veramente e se ne possa occupare al 100%, anche dal punto di vista economico.

Il Natale: un momento stressante

Se un cucciolo viene accolto in casa durante il periodo natalizio, viene sottoposto a molti più stimoli che in qualsiasi altro momento dell’anno.

Le festività del Natale e del Capodanno sono fonte di stress e rumore, basti pensare ai fuochi d’artificio scoppiati la notte di San Silvestro: un cucciolo può facilmente rimanere disorientato e impaurito.

cucciolo

Foto: Pixabay

Il Natale e il business degli animali

Purtroppo la corsa a regalare un animale domestico a Natale porta alcune persone a compiere azioni criminali, organizzando traffici illegali di cuccioli e usando gli animali come macchine per produrre.

E’ la triste realtà che si cela dietro al commercio di animali: si verificano traffici illegali di cuccioli e si vengono a creare le puppy farm, cioè allevamenti intensivi in cui le cagnoline vengono fatte partorire continuamente e i cuccioli vengono trattati come merce da vendere il prima possibile, a scapito della loro salute e incolumità.

In conclusione

Pertanto prima di regalare un cane o un gatto a Natale, pensaci bene e se non c’è la certezza che sia un regalo veramente voluto o se c’è il dubbio che l’animale scelto abbia una provenienza sospetta, è meglio rinunciare e indirizzarsi verso un altro tipo di dono. Le alternative per fare regali di Natale divertenti e originali non mancano! 

Foto apertura: Олександр Савченко © 123RF.com

Animali e cuccioli
SEGUICI