Feromoni per gatti: cosa sono e quando usarli?

Domande Domande & Risposte

I feromoni sono sostanze biochimiche prodotte da ghiandole esocrine ed emesse dagli organismi viventi per inviare segnali ad altri individui della stessa specie.

Cosa sono i feromoni

Queste sostanze chimiche di origine biologica, composte principalmente da acidi grassi, influiscono sul comportamento sociale e riproduttivo degli animali, infatti vengono liberate nell'ambiente costantemente oppure in situazioni specifiche.

Fondamentali nel mondo dei vertebrati e degli insetti, i feromoni non esistono nel mondo degli uccelli, mentre sono usati pochissimo da crostacei e molluschi.

A cosa servono i feromoni

I feromoni sono molto importanti per i gatti che riescono a captarli grazie a un organo di senso che si trova nel palato, l’organo vomeronasale.

I gatti producono altresì feromoni attraverso le numerose ghiandole presenti sul loro muso, in particolare sulle guance, sul mento, sulle labbra, sui baffi e nelle orecchie: oltre ai feromoni facciali, i gatti sprigionano queste sostanze biochimiche anche attraverso l’urina e graffiando.

I feromoni servono ai gatti per marcare il territorio e per favorire alcune interazioni sociali come ad esempio per attirare potenziali partner durante il calore e il periodo dell’accoppiamento.

A volte si ricorre all’uso di diffusori che rilasciano ormoni per trattare l’aggressività o lo stress di un gatto agitato: il diffusore sprigionando nell’ambiente specifici feromoni aiutano il gatto a rilassarsi, rendendolo più tranquillo.

Foto d'apertura: Sergiy Bykhunenko © 123RF.com

CHIEDI A DEABYDAY
La riposta non ti soddisfa? Chiedi nuovamente a DeAbyDay
Chiedi
Per essere sempre aggiornato sugli ultimi contenuti di DeAbyDay, clicca sulla nostra Homepage!
Animali e cuccioli
SEGUICI