Come si fa il purè di patate

Guida Guida

Il purè di patate è un piatto semplice ma molto amato, che accompagna benissimo le carni, il pesce e sta bene anche da solo. Sapete come si fa?

  • DifficoltàDifficoltà: facile
  • CostoCosto: basso
  • CategoriaCategoria: Contorni
  • CucinaCucina: italiana
  • PorzioniPorzioni: 4/6
  • CotturaCottura: Tegame
  • Tempo preparazioneTempo preparazione: 20 min
  • Tempo cotturaTempo cottura: 30 min
  • Tempo totaleTempo totale: 50 min
  • Vegetarianovegetariana
  • Senza glutineSenza glutine

Il purè di patate è un contorno molto amato. Diffuso in tutto il mondo, si tratta di un piatto povero, tipico della tradizione contadina. Nonostante le sue umili origini, si tratta di una preparazione che è stata capace di conquistare anche i palati più difficili.

Insomma, il purè di patate è così buono, gustoso e cremoso che la sua ricetta è arrivata intatta fino a oggi, permettendoci di gustare questo piatto a base di patate amato da grandi e piccini.

Ma come si prepara il purè di patate? Tra le ricette con le patate, quella del purè è senza dubbio tra le più semplici, alla portata anche dei meno esperti in cucina. E allora andiamo subito a scoprire ingredienti e procedimento!

 

Purè di patate: ingredienti

  • 1 kg di patate
  • 80 g di burro
  • 250 ml di latte
  • noce moscata
  • sale q.b.

Attrezzi: Pentola, schiacciapatate o passaverdure, cucchiaio di legno

Come si fa il purè di patate: la ricetta

  • Lavate bene le patate e lessatele in abbondante acqua (in alternativa possete lessarle in microonde)
  • Sbucciatele e passatele con lo schiacciapatate, in una pentola dal fondo pesante.
  • Accendete il fuoco a fiamma bassa e mescolate con un cucchiaio di legno, in modo di amalgamare le patate.
  • Unite il latte, sempre mescolando fino a quando è bene assorbito, poi unite il burro tagliato a pezzetti (preso dal frigo) e mescolate velocemente in modo di mantecare il purè. 
  • Continuate sempre a mescolare, aggiustate di sale, unite una spolverata di noce moscata e quando il purè di patate ha raggiunto la giusta densità, togliete dal fuoco.

Se le patate assorbono molto latte, potete aggiungere dell'altro poco alla volta, prima di unire il burro. Il purè deve essere morbido e cremoso

purè di patate

Foto Martin Rettenberger © 123RF.com

Come abbinare il purè di patate

Con quali piatti si accompagna il purè di patate? Il purè un ottimo contorno per i piatti a base di carne e ma può essere anche accompagnato a piatti di verdure.

Perfetto per accompagnare il bollito di carne o lo spezzatino, il purè è ottimo anche con l'arrosto anche se molti affermano che la sua collocazione perfetta si ha di fianco al cotechino. Provare per credere!

Come riscaldare il purè

Quando si prepara il purè di patate se ne fanno sempre grandi quantità. E' quindi possibile che avanzi. Ma niente panico! Vi basterà conservarlo in frigorifero per qualche giorno o congelarlo per poi utilizzarlo al a sufficienza.

Quale che sia il vostro metodo di conservazione, una volta tirato fuori il purè dal frigo (o dal freezer), potete riscaldarlo in diversi modi.

Riscaldare il purè con un po' di latte
Aggiungete al purè un po' di latte e riscaldate il tutto in una pentola. Mescolate il tutto così da ottenere una consistenza omogenea e cremosa.

Riscaldare il purè con un po' di olio
Fate riscaldare un po' di olio in una pentola e aggiungete il purè avanzato. Benché l'olio riesca a reidratare accuratamente il purè, se questo non raggiunge il grado di cremosità desiderato, aggiungete un po' di latte e continuate a mescolare.

Foto © al62 - Fotolia.com

Le patate diventano tossiche

Le patate che hanno germinato o hanno delle parti verdi, non vanno consumate perchè sono tossiche!

Per essere sempre aggiornato sugli ultimi contenuti di DeAbyDay, clicca sulla nostra Homepage!
Cucina e ricette
SEGUICI