Marmellata di mele cotogne: la ricetta della nonna

Guida Guida

Le mele cotogne protagoniste di una deliziosa marmellata: ecco come farla in casa come la farebbe la nonna.

Le mele cotogne protagoniste di una deliziosa marmellata: ecco come farla in casa come la farebbe la nonna.
  • DifficoltàDifficoltà: facile
  • CostoCosto: basso
  • CategoriaCategoria: Preparazioni di base
  • CucinaCucina: Italiana
  • PorzioniPorzioni: 4
  • Tempo preparazioneTempo preparazione: 30 min
  • Tempo cotturaTempo cottura: 45 min
  • Tempo totaleTempo totale: 75 min
  • Senza glutineSenza glutine

La marmellata di mele cotogne, ricetta della nonna che profuma di tepore familiare, rappresenta una confettura deliziosa e versatile in cucina, capace di rendere giustizia a questo frutto probabilmente poco considerato se non addirittura caduto nel dimenticatoio.

Già, perché le mele cotogne non risultano particolarmente appetibili al naturale, ma regalano il loro meglio se utilizzate nella preparazione di confetture e gelatine che possono popolare la nostra dispensa e costituire una preziosa risorsa.

 

Ingredienti della marmellata di mele cotogne

  • 2 kg di mele cotogne
  • 800 gr di zucchero
  • succo di 2 limoni

Ricetta della marmellata di mele cotogne

  1. Pulite bene le mele sfregandone la buccia (che non andrà tolta).
  2. Versate in una ciotola dell’acqua e spremete il succo di uno dei due limoni.
  3. Tagliate le mele prima a metà eliminandone il torsolo, poi in quarti immergendole nella miscela, in modo da rallentarne l'ossidazione.
  4. Versate in una pentola dell’acqua e portatela a bollore, quindi immergervi i pezzi di mela e fateli cuocere fino a quando si saranno ammorbiditi (ci vorranno circa 20 minuti).
  5. Scolate le mele, schiacciatele con una forchetta e riunitele nella pentola con lo zucchero ed il succo dell'altro limone.
  6. Fate cuocere su fiamma bassa fino a quando la marmellata si sarà addensata, continuando a mescolare per evitare che si attacchi alla pentola.
  7. Trasferitela nei vasetti di vetro ancora calda ed avvitateli bene.
  8. Fateli raffreddare a testa in giù quindi riponeteli in dispensa.

Marmellata di mele cotogne, come usarla

Che sia a pezzi o liscia, la marmellata di mele cotogne si può usare come una comunissima marmellata di mele. Si può spalmare sul pane o sulle fette biscottate e gustare al mattino con il latte; si può usare come ripieno di biscotti e crostate; come farcia di torte e ancora come accompagnamento per i formaggi in antipasti informali ma sfiziosi nonché di secondi a base di carne o lessi.

Marmellata di mele cotogne, la ricetta Bimby

Realizzare questa marmellata con il Bimby è altrettanto semplice: basta versare nel boccale sia l'acqua che lo zucchero ed impostare 15 minuti a 100° velocità 2. Quindi unire le mele a pezzetti, chiudere e posizionare il cestello capovolto al posto del tappo continuando per 35 minuti a 100° velocità 2 e, infine, 1 minuto da velocità 1 a velocità 4. Tutto qui.

Cotognata, la ricetta della nonna

Diversa è la cotognata, ovvero la tipica marmellata dura siciliana che, come da tradizione, si realizza all'interno delle apposite formine di terracotta e si presenta solida e compatta, non va spalmata ma gustata a morsi. La cotognata solitamente si conserva molto a lungo, circa un mese in un ambiente asciutto e fresco.

Foto apertura: minadezhda-123RF

Cucina e ricette
SEGUICI