Scarlattina nei bambini: come alleviare il prurito

Guida Guida

Il rash cutaneo della scarlattina può causare prurito: ecco come limitare il fastidio nei piccoli.

 La scarlattina è una malattia infettiva piuttosto diffusa nei bambini. A causarla è un batterio, lo Streptococco beta emolitico del Gruppo A.

Come le altre malattie infettive anche la scarlattina è caratterizzatata dalla comparsa di un rash cutaneo, il tipico esantema: si tratta di piccole macchie rosse, ruvide al tatto che cominciano a comparire in genere su collo, ascelle e inguine. Nel giro di due giorni le macchie si estendono poi a tutto il corpo e sul viso si concentrano in modo particolare su guance e fronte dando origine a quella che viene chiamata "maschera scarlattinosa".

Anche la lingua appare bianca e ricoperta di macchioline rosse, mentre altri sintomi possono essere mal di gola, tonsille ingrossate, febbre e senso di spossatezza.

In genere la scarlattina si cura con una terapia antibiotica e anche se non è di per sé una malattia pericolosa può comunque essere fastidiosa, specie per i più piccoli.

bambina con scarlattina

Le macchie rosse tipiche del rash cutaneo possono infatti scatenare prurito.

Come fare? Ecco qualche rimedio facile e naturale.

  • Un bagno tiepido
    Per dare sollievo alla pelle si può optare per un bagnetto tiepido, sciogliendo nell'acqua due cucchiai di amido di riso, consigliato di solito anche per la sudamina. Dopo il bagno, la pelle va tamponata delicatamente senza strofinare.
  • Impacchi con acqua e bicarbonato
    Anche gli impacchi sulla pelle possono dare molto sollievo.
  • Olio di oliva
    Un altro ottimo rimedio è l'olio di oliva che può essere massaggiato sul corpo dopo il bagnetto per un effetto lenitivo.
  • Olio essenzale di lavanda
    Basta sciogliere qualche goccia di olio essenziale di lavanda, che ha proprietà antinfiammatorie, in un cucchaio di olio di mandorle e massaggiare la pelle.
  • Talco alla calendula
    Infine, anche il talco ad azione rinfrescante può aiutare a placare il prurito.

E' buona norma, inoltre, tenere le unghie del piccolo ben tagliate, così da evitare che possa graffiarsi la pelle grattandosi.

Per essere sempre aggiornato sugli ultimi contenuti di DeAbyDay, clicca sulla nostra Homepage!
Genitori e bambini
SEGUICI