Pubertà precoce, le cose da sapere

Guida Guida

Si tratta di una particolare condizione in cui lo sviluppo sessuale e puberale avviene in anticipo: ecco come riconoscerla e trattarla.

Se ne sente parlare molto, se ne legge altrettanto, ma spesso non si sa esattamente di cosa si tratti: stiamo parlando della pubertà precoce, una particolare condizione in cui lo sviluppo sessuale e puberale avviene prima della norma, manifestandosi con segni fisici e psicologici. Una fase che in molti genitori suscita preoccupazione, ma che può essere affrontata senza problemi conoscendola a fondo.

Cos'è la pubertà precoce

La pubertà precoce, come detto, coincide con la comparsa dei segni di sviluppo femminile prima degli 8 anni maschile prima dei 9 anni. Quando i segni di sviluppo puberale compaiono dopo gli 8 anni nelle femmine e dopo i 9 anni nei maschi si parla invece di "pubertà anticipata". A oggi la frequenza è stimata in un caso tra i 5000 e 10.000 bambini, con incidenza maggiore tra le femmine.

Si tratta, di fatto, dell’anticipazione di un processo di sviluppo (il significato di precoce è appunto anticipato) che comporta un’accelerazione della crescita corporea e della maturazione sessuale, che solitamente avviene tra i 10 e i 14 anni. Nei casi di pubertà precoce, invece, questi cambiamenti si verificano prima.

La tipologia più comune di pubertà precoce ricalca dunque la pubertà “tradizionale”, con la differenza delle tempistiche: la ghiandola pituitaria richiede la produzione di ormoni, le cosiddette “gonadotropine”, che stimolano i testicoli e le ovaie per produrre altri ormoni, i testosteroni e gli estrogeni.

puberta precoce

Foto: altanaka / 123RF Archivio Fotografico

Come riconoscere lo sviluppo puberale precoce

Tenendo a mente i segni del raggiungimento della pubertà, e sufficiente osservare i bambini per capire se è arrivata in anticipo: le femmine mostrano sviluppo del seno e comparsa delle mestruazioni, la cosiddetta ovulazione precoce, mentre i maschi possono presentare cambiamenti nel timbro di voce (solitamente l’abbassamento) e sviluppo degli organi riproduttivi, oltre alla crescita dei peli. Con lo sviluppo femmine può succedere anche che spunti una leggera peluria sul seno. In generale si assiste a un processo di crescita, che riguarda anche l’improvviso aumento di statura. Attenzione anche alla pelle (la comparsa di acne potrebbe indicare una pubertà precoce) e a sbalzi improvvisi d'umore.

Quando e come intervenire

Nella maggior parte dei casi di pubertà precoce o anticipata non si registrano malattie non vi sono malattie, ma dinamiche ormonali che non causano particolari problemi fisici. In alcuni casi, la produzione eccessiva e anticipata di ormoni sessuali accelera la crescita in altezza ma anticipa lo sviluppo delle ossa lunghe: conseguenza diretta, dopo lo “slancio” iniziale, l’altezza da adulti può essere inferiore al normale.

L’attenzione dei genitori deve concentrarsi però sull’aspetto psicologico: il bambino entrato precocemente in pubertà può manifestare disagio per i cambiamenti corporei inattesi, che lo rendono diverso dalla maggior parte dei coetanei. Alcune manifestazioni della pubertà precoce possono inoltre non essere comprese, e scatenare stress, paure e ansia.

Sarebbe opportuno, in generale, sottoporre il bambino a una visita da un pediatra anche per escludere che la pubertà precoce possa essere causata da patologie agli organi riproduttivi o alle ghiandole: sarà il medico a stabilire se e quando prescrivere una terapia, che nella stragrande maggioranza dei casi non ha strascichi nella vita adulta.

Foto: linavita / 123RF Archivio Fotografico

Per essere sempre aggiornato sugli ultimi contenuti di DeAbyDay, clicca sulla nostra Homepage!
Genitori e bambini
SEGUICI