Yoga per bambini, tutti i benefici

Guida Guida

Molto diffuso tra gli adulti per i benefici che apporta a mente e corpo, lo yoga è una disciplina adatta anche ai bambini: ecco perché.

Molto diffuso tra gli adulti per i benefici che apporta a mente e corpo, lo yoga è una disciplina adatta anche ai bambini: ecco perché.

La pratica dello yoga è per moltissime persone non soltanto un passatempo, ma una vera e propria necessità, un modo per scaricare lo stress e raggiungere uno stato di benessere psicofisico attraverso i movimenti del corpo, la meditazione e la respirazione. Tutti benefici di cui possono godere anche i più piccoli, grazie ai sempre più numerosi corsi pensati appositamente per loro e studiati per aiutarli a prendere maggiore coscienza del loro corpo e e incanalare le energie.

Yoga per bambini: cos'è e a cosa serve

Lo yoga per bambini, ovviamente, è diverso rispetto a quello praticato dagli adulti: più giocoso e meno “fisico”, incentiva i bambini ad ascoltarsi di più e a sfogare sentimenti negativi come lo stress, l’ansia o la rabbia attraverso il movimento e il divertimento.

yoga bambini

Foto: Sergey Novikov © 123RF.com

Yoga per bambini: i vantaggi per la mente

Molti pediatri non consigliano sopratutto come aiuto nella gestione di bambini iperattivi o con disturbi dell’attenzione: il focus sulla respirazione e la concentrazione necessaria per effettuare determinati movimenti li aiuterebbe ad allontanare sentimenti negativi, e l’assenza di competizione (presente invece in altre discipline sportive) ad abbandonarsi all’attività vera e propria senza pensare al risultato, con tutto non stress che solitamente ne consegue.

I vantaggi per il corpo

Lo yoga in età infantile è inoltre un valido supporto per rafforzare i muscoli ancora in formazione e renderli più elastici e reattivi, e per lavorare già in tenera età sulla postura. Le classi sono spesso organizzate sulla base dell’età, e solitamente partono da 3 anni in su, ma alcune scuole si sono specializzate anche nello yoga al nido: in questi casi partecipano anche le mamme e i papà, che possono così approfondire e rinsaldare il legame con il proprio piccolo attraverso semplici movimenti, giochi e racconti.

Foto apertura: Nagy-Bagoly Ilona © 123RF.com

Per essere sempre aggiornato sugli ultimi contenuti di DeAbyDay, clicca sulla nostra Homepage!
Genitori e bambini
SEGUICI