A nanna nel letto Montessori: cos'è e perché sceglierlo

Guida Guida

Il lettino Montessori è uno degli strumenti su cui si basa il Metodo Montessori per stimolare l'autonomia e l'indipendenza del bambino: scopriamo qualcosa di più.

Il lettino Montessori è uno degli strumenti su cui si basa il Metodo Montessori per stimolare l'autonomia e l'indipendenza del bambino: scopriamo qualcosa di più.
Ti potrebbero interessare

Maria Montessori è stata una pioniera dell’educazione infantile, e nel suo metodo, oggi condiviso da moltissimi educatori e genitori, ci sono anche “strumenti” specifici come il letto Montessori, un letto singolo stile Montessori con precise caratteristiche.

Cos'è il lettino Montessori? 

Foto: Anna Grigorjeva-123RF

Il letto bambino Montessori rispecchia la filosofia Montessori incentrata sull’autonomia e l’indipendenza del bambino. Per Maria Montessori l’ambiente in cui il bambino vive deve essere a sua misura, consentendogli di dare sfogo a tutta la sua creatività in totale sicurezza. Anche il momento della nanna, dunque, deve essere organizzato in tal senso, consentendo al bambino di accedere al letto liberamente e senza aiuti.

Le caratteristitiche principali del letto montessoriano

Il letto montessoriano è privo di sbarre, e consente al bambino di salire e scendere da solo in sicurezza. Di base assomiglia a un futon, ed è dunque basso e ampio.

Il lettino montessori è sicuro? 

Il lettino Montessori è sicuro: pur privo di sbarre, essendo molto basso non rappresenta un pericolo nel caso in cui il bambino dovesse cadere. Si può sistemare comunque sotto il letto un tappeto morbido e soffice che possa attutire eventuali cadute.

Perché scegliere un letto Montessori: i vantaggi 

Scegliere il lettino Montessori è una scelta incentrata sull’autonomia e l’indipendenza del bambino, ed è il centro di un’intera stanza in cui il bambino può esprimersi e muoversi liberamente e in sicurezza. È inoltre un letto “senza età”, perché rispetto a quelli con le sbarre può comodamente ospitare il bambino per diversi anni senza necessitare di una sostituzione. Il bambino può accedere comodamente al letto, e gestire autonomamente il momento del riposo e del risveglio.

>>Leggi anche:"Metodo Montessori: tutto quello che c'è da sapere"

Il lettino Montessori è adatto a tutti i bambini? 

Non ci sono grandi controindicazioni nell’usare il lettino Montessori. Se il bambino non ha particolare esigenze fisiche, può essere sistemato sia nella stanza dei genitori sia nella cameretta del bambino.

Letto Montessori fai da te: come realizzarlo da soli

Numerose aziende producono letti Montessori, ma è possibile realizzarne uno fai-da-te in modo molto semplice: una volta scelto un materasso ampio (minimo 90x60) è sufficiente isolare il pavimento con un tappeto spesso e ampio. Il materasso andrebbe appoggiato a una parete, in modo da limitare i lati da cui il bambino potrebbe ruzzolare. In alternativa, chi preferisce una struttura più completa può rivolgersi a un falegname per realizzare la struttura rettangolare: l’importante è che sia privo di viti e altri elementi che potrebbero ferire il bambino.

Foto apertura:  iakovenko-123RF

Genitori e bambini
SEGUICI