Musical.ly è pericoloso per i bambini?

Notizia Notizia

Musical.ly, il social più amato dai teenager, solleva qualche dubbio sulla sua sicurezza. Ecco cosa sapere.

Il nuovo tormentone tra i giovanissimi? Sicuramente è Musical.ly, il social network ideato in Cina nel 2014 e cresciuto fino a contare più di 200 milioni di iscritti.

In cosa consiste?

Sostanzialmente si tratta di un'app di videosharing disponibile per iOS e Android, che consente agli utenti di postare dei video in cui si mostrano intenti a cantare in playback alcuni brani famosi.

Si sceglie una canzone, si registra un video, con tanto di coreografia a tema e qualche effetto particolare, e poi lo si posta così che possa essere visibile agli amici e agli utenti del social in generale.

Ma come ogni fenomeno digitale che conquista i più giovani, anche Musical.ly ha finito col destare qualche preoccupazione nei genitori.

Il motivo? Innanzitutto a far emergere le prime perplessità è proprio il target di riferimento, ovvero quello dei teenager e bambini, categoria che è considerata, a buon diritto, quella più esposta ai pericoli della rete. 

La denuncia da parte di molti genitori riguarderebbe in particolare la possibilità di entrare in contatto non solo con video di altri ragazzi che cantano in playback ma piuttosto con contenuti pericolosi.

Insieme agli sketch più divertenti, infatti, su Musical.ly si nasconderebbero anche video a sfondo sessuale, incentrati sull'autolesionismo o, caso ancora più grave, con espliciti riferimenti al suicidio.

Per il momento gli stessi sviluppatori dell'app hanno dichiarato che verrà introdotta una nuova funzione: poiché non basta rimuovere gli hashtag potenzialmente pericolsi, verrà creata una sorta di finestra di aiuto, come nel caso di Instagram.

La prima regola per i genitori, però, deve essere comunque quella di monitorare sempre i contenuti con cui, specie i più piccoli, entrano in contatto.

Infine, Musical.ly ha ricevuto molte critiche anche per lo spirito stesso che sembra animarlo: ovvero sarebbe considerata da molti genitori un'app pericolosa perché alimenta sentimenti di competizione e di esibizionismo difficili da gestire da parte dei più piccoli.

Per essere sempre aggiornato sugli ultimi contenuti di DeAbyDay, clicca sulla nostra Homepage!
Genitori e bambini
SEGUICI