Myanmar da sogno navigando sull’Irrawaddy

Guida Guida

Rudyard Kipling definì la Birmania "un luogo completamente diverso da ogni altro": scopriamolo insieme.

Rudyard Kipling definì la Birmania "un luogo completamente diverso da ogni altro": scopriamolo insieme.

Il punto di partenza di qualsiasi itinerario birmano comincia dalla sua città più importante, Yangon: il suo maggior punto d’interesse è la montagna d’oro della Pagoda di Shwedagon, la più antica pagoda del mondo, con i suoi 2600 anni di età. Vi troverete monaci in abito color zafferano e pellegrini che passeggiano continuamente e potrete perdervi in un ambiente senza tempo. Yangon è ricca di angoli pittoreschi e caratteristici, dal tipico sapore orientale: mercati variopinti si alternano a edifici coloniali in stile neogotico.

Dalla città i percorsi che si può decidere di intraprendere sono diversi: possiamo andare verso le montagne per scoprire le minoranze etniche che vi abitano, oppure puntare verso la costa e le isole incontaminate del Mar delle Andamane
 

Però l’avventura più affascinante che potete vivere è salire a bordo di una delle due navi che la compagnia Belmond ha messo a disposizione per i turisti che vogliono navigare lungo l’Irrawaddy

il grande fiume della Birmania. A ritmo lento, mentre si viaggia, si vedono scorrere davanti agli occhi i villaggi lungo le rive, con le scene di vita tipiche del Myanmar. 

 
Si giunge a Bagan, uno dei siti culturali e religiosi più importanti dell’Asia: qui vi sono circa 10.000 tra templi e stupa buddhisti, tutti diversi l’uno dall’altro, circondati da palme e alberi sacri. Ci si imbarca di nuovo alla volta di Mandalay, la città gioiello che un tempo fu capitale dell’antico regno di Birmania. Famoso è il palazzo reale, con moltissimi edifici in teak e una schiera di templi imponenti abitati da monaci.
 
Il Myanmar vi attende con le sue meraviglie, buon viaggio!
Hobby e tempo libero
SEGUICI