• Ricette vegane: plumcake alle mandorle, cacao e pere
    3011
    39xt21m
    Ricette vegane: plumcake alle mandorle, cacao e pere
    cucina-e-ricette

    Un dolce estremamente goloso, perfetto per colazione o per merenda: ecco la ricetta vegana dei plumcake alle mandorle, cacao e pere.

     

  • Ricette vegane: falafel con hummus di barbabietola
    3006
    vfwv21f
    Ricette vegane: falafel con hummus di barbabietola
    cucina-e-ricette

    Una ricetta vegana di origine mediorientale ma molto amata e diffusa anche in Occidente: ecco come preparare i falafel con una colorata variante della tradizionale salsa di ceci.

  • Ricette vegane: polpettine di lenticchie al sugo
    3012
    s0ga21l
    Ricette vegane: polpettine di lenticchie al sugo
    cucina-e-ricette

    Profumate, saporite, invitanti: le polpettine di lenticchie al sugo sono un piatto vegan che vale decisamente la pena provare. Ecco come prepararle!


  • Apri TV

titolo

  • Ricette vegane: plumcake alle mandorle, cacao e pere
    3011
    39xt21m
    Ricette vegane: plumcake alle mandorle, cacao e pere
    cucina-e-ricette

    Un dolce estremamente goloso, perfetto per colazione o per merenda: ecco la ricetta vegana dei plumcake alle mandorle, cacao e pere.

     

  • Ricette vegane: falafel con hummus di barbabietola
    3006
    vfwv21f
    Ricette vegane: falafel con hummus di barbabietola
    cucina-e-ricette

    Una ricetta vegana di origine mediorientale ma molto amata e diffusa anche in Occidente: ecco come preparare i falafel con una colorata variante della tradizionale salsa di ceci.

  • Ricette vegane: polpettine di lenticchie al sugo
    3012
    s0ga21l
    Ricette vegane: polpettine di lenticchie al sugo
    cucina-e-ricette

    Profumate, saporite, invitanti: le polpettine di lenticchie al sugo sono un piatto vegan che vale decisamente la pena provare. Ecco come prepararle!

Almeno gli auguri, dico io

Frequentazioni di dicembre che si eclissano per Natale e Capodanno. Tra isterie al maschile e latitanze alla Giacomo Leopardi.

Cara Emme sono uscita con un ragazzo finalmente “normale” per 5 appuntamenti tra la fine di novembre e le vacanze di Natale. Aperitivi, cinema, cena, cena a casa sua. Poi gli viene l’influenza, mi dice “meno male che non m hai chiesto cosa fare a capodanno”, scompare annunciando su Facebook che stacca da tutto fino al 3 gennaio (è il 24 dicembre) e di lui ad oggi non si sa più nulla. Non è scomparso, lo vedo on line, ma non mi scrive più. Nemmeno Buon anno dico io.
S.

Cara Emme ci vediamo con un po’ di tira e molla da un paio di mesi, lui dice che non è uno che riesce a dare spiegazioni, a dire dove è e dove non è. Da Natale è sparito e ad oggi non ho idea di cosa stia facendo. Nemmeno Buon anno dico io….
A.

Cara Emme puoi essere così disturbato da starmi nel letto a metà dicembre e poi trasformarti in Giacomo Leopardi e sparire, che se ti scrivo "buon Natale" non rispondi “anche a te “ ma “Natale fa schifo?!” e poi evapori? Nemmeno Buon anno dico io…
G.
 

Care S.A. e G.,
non ho resistito e ho deciso, a modo mio, di farvi conoscere.
Eccovi qui. Sareste state molte di più. Non me ne vogliano le altre. Il clubnemmeno Buon Anno dico io…” contava diverse iscritte e questo nemmeno per un momento vi rincuori.
Valete quel pensiero quando passa la mezzanotte e inizia un tempo nuovo, e ne valete molti altri.
Se non ve lo dedicano, se non siete nelle mente di questi maschi, ragazze mie lasciate spazio. Un pensiero, in questo tempo di parole che non contano niente vale oro.
Se un pensiero non c’è, non iniziate nemmeno a raccontarvi la storia. La testa di questi uomini a cui non venite in mente, a capodanno e in mille altre occasioni non è in affitto. Potete impuntarvi, presentarvi con tutte le vostre cose e ficcarcele dentro, ma non si ricorderanno di avervi fatto spazio.
A cosa pensano?
Non sono affari miei, e nemmeno vostri.
Quello che dovete sapere è che non pensano a voi.
Se sono medici senza frontiere impegnati a evitare mine antiuomo o guardano il sedere di una cameriera non cambia il risultato.
E vi dico un’altra cosa.
Nemmeno buon anno dico io” è il peggior approccio che possiate avere. Che siano amanti, che vogliate fidanzarvi, che abbiate un prete gonfiabile in borsa non partite mai dalla parola “almeno”.
Ci sono donne che indossano calze color carne e uomini col marsupio che hanno ottenuto il pacchetto completo!
Perché VOI dovreste chiede “Almeno?!”.
So per certo che nessuno di questi 3 sia Ryan Gosling, che per inciso tratta Eva Mendez come se fosse la Madonna di Fatima e non un figottone Hollywoodiano qualunque.
Io alla mezzanotte del 31 quest’anno non ho neanche tirato fuori il telefono dalla borsa, Ryan era con Eva.
E ve lo giuro: senza "almeno" si sta da DIO.
Forza!


Foto © Bits and Splits - Fotolia.com

Hai una domanda per Emme? Scrivi a postadelcuore@deabyday.tv

Maya risponde...

SEGUICI