• Ricette vegane: plumcake alle mandorle, cacao e pere
    3011
    39xt21m
    Ricette vegane: plumcake alle mandorle, cacao e pere
    cucina-e-ricette

    Un dolce estremamente goloso, perfetto per colazione o per merenda: ecco la ricetta vegana dei plumcake alle mandorle, cacao e pere.

     

  • Ricette vegane: falafel con hummus di barbabietola
    3006
    vfwv21f
    Ricette vegane: falafel con hummus di barbabietola
    cucina-e-ricette

    Una ricetta vegana di origine mediorientale ma molto amata e diffusa anche in Occidente: ecco come preparare i falafel con una colorata variante della tradizionale salsa di ceci.

  • Ricette vegane: polpettine di lenticchie al sugo
    3012
    s0ga21l
    Ricette vegane: polpettine di lenticchie al sugo
    cucina-e-ricette

    Profumate, saporite, invitanti: le polpettine di lenticchie al sugo sono un piatto vegan che vale decisamente la pena provare. Ecco come prepararle!


  • Apri TV

titolo

  • Ricette vegane: plumcake alle mandorle, cacao e pere
    3011
    39xt21m
    Ricette vegane: plumcake alle mandorle, cacao e pere
    cucina-e-ricette

    Un dolce estremamente goloso, perfetto per colazione o per merenda: ecco la ricetta vegana dei plumcake alle mandorle, cacao e pere.

     

  • Ricette vegane: falafel con hummus di barbabietola
    3006
    vfwv21f
    Ricette vegane: falafel con hummus di barbabietola
    cucina-e-ricette

    Una ricetta vegana di origine mediorientale ma molto amata e diffusa anche in Occidente: ecco come preparare i falafel con una colorata variante della tradizionale salsa di ceci.

  • Ricette vegane: polpettine di lenticchie al sugo
    3012
    s0ga21l
    Ricette vegane: polpettine di lenticchie al sugo
    cucina-e-ricette

    Profumate, saporite, invitanti: le polpettine di lenticchie al sugo sono un piatto vegan che vale decisamente la pena provare. Ecco come prepararle!

L'amore oltre le differenze (di età)

Innamorarsi di un uomo straordinario ... che ha il doppio dei tuoi anni. Perché no? L'età non conta se ami (e sei felice).

Cara Maya,

mi sono innamorata di un uomo straordinario. Non ho mai conosciuto nessuno come lui. Nessuno mi ha mai guardata, capita e fatta sentire bene come lui riesce a fare. Perché scrivo allora? Perché io ho 25 anni, mi sono appena laureata e non so ancora cosa fare della mia vita. Mentre lui… ha 50 anni, un divorzio alle spalle e un figlio che ha quasi la mia età. Ho intenzione di presentarlo ai miei genitori, ma ho una paura folle della loro reazione. Per strada ci è già capitato che ci scambiassero per padre e figlia e per me è stato molto doloroso. Non so come reagirei a una reazione negativa da parte dei miei, che sono poco più grandi di lui. Forse dovrei tenere nascosta questa storia… ma se un giorno decidessimo di fare sul serio? Di sposarci o di avere dei figli nostri? Sono molto amareggiata. Cosa dovrei fare?

Stella innamorata

Cara piccola stella,

per tua fortuna non sei “senza cielo” come la stella della canzone di Ligabue: hai trovato il tuo, quello al quale fissarti e nel quale brillare come mai avevi fatto prima, da quello che mi scrivi. Questa è già una fortuna, perché molte altre stelle invece che su un cielo si ritrovano su una parete di cartongesso colorata grossolanamente di azzurro. Tu non solo hai una volta celeste tutta tua, ma è anche quella che ti fa pensare che forse hai trovato una giusta collocazione nel firmamento, accanto agli altri astri.

Non puoi lasciare che l’opinione degli altri influenzi la tua felicità. Altrimenti ti spegnerai dall’interno e trovare l’interruttore per riaccenderti, poi, diventerà sempre più difficile. Lascia che il vostro amore sia la benzina per alimentare il fuoco che state vivendo. Tutto il resto sono solo sostanze tossiche che infiammano sì, ma nel modo sbagliato. È bene stanne alla larga, metterci una X sopra e catalogarle come pericolose.

Se voi siete riusciti a trovare la vostra oasi di pace, non date confidenza a tutti i mercanti di cammelli che passano in cerca di acqua. Restate nella vostra isola felice perché la verità è che l’età è solo uno stato mentale e tutti quelli che si fermano all’apparenza non hanno ancora capito che stare bene vuol dire riuscire ad andare oltre.

Per questo ti chiedo: sei felice? È una domanda retorica, la mia: quando sei felice, gli altri se ne accorgono e sai perché? Emaniamo una bellezza che è raro ottenere con espedienti artificiali, come un mascara di marca o il fondotinta della giusta tonalità.

Se ne accorgeranno anche i tuoi genitori, potrei scommetterci tutte le mie scarpe! E a quel punto capiranno che non importano gli anni che vi separano, non contano i divorzi o i figli coetanei sparsi per il mondo. L’unica cosa che avrà importanza a quel punto sarà la tua felicità. E per un genitore questa è l’unica cosa che si vorrebbe vedere ogni giorno negli occhi dei propri figli.

Sarà così anche per te, piccola stella. Non nasconderti e continua a brillare nel tuo cielo senza nuvole.

Maya

Hai una domanda per Maya? Scrivi a postadelcuore@deabyday.tv

Maya risponde...

SEGUICI