• Ricette vegane: plumcake alle mandorle, cacao e pere
    3011
    39xt21m
    Ricette vegane: plumcake alle mandorle, cacao e pere
    cucina-e-ricette

    Un dolce estremamente goloso, perfetto per colazione o per merenda: ecco la ricetta vegana dei plumcake alle mandorle, cacao e pere.

     

  • Ricette vegane: falafel con hummus di barbabietola
    3006
    vfwv21f
    Ricette vegane: falafel con hummus di barbabietola
    cucina-e-ricette

    Una ricetta vegana di origine mediorientale ma molto amata e diffusa anche in Occidente: ecco come preparare i falafel con una colorata variante della tradizionale salsa di ceci.

  • Ricette vegane: polpettine di lenticchie al sugo
    3012
    s0ga21l
    Ricette vegane: polpettine di lenticchie al sugo
    cucina-e-ricette

    Profumate, saporite, invitanti: le polpettine di lenticchie al sugo sono un piatto vegan che vale decisamente la pena provare. Ecco come prepararle!


  • Apri TV

titolo

  • Ricette vegane: plumcake alle mandorle, cacao e pere
    3011
    39xt21m
    Ricette vegane: plumcake alle mandorle, cacao e pere
    cucina-e-ricette

    Un dolce estremamente goloso, perfetto per colazione o per merenda: ecco la ricetta vegana dei plumcake alle mandorle, cacao e pere.

     

  • Ricette vegane: falafel con hummus di barbabietola
    3006
    vfwv21f
    Ricette vegane: falafel con hummus di barbabietola
    cucina-e-ricette

    Una ricetta vegana di origine mediorientale ma molto amata e diffusa anche in Occidente: ecco come preparare i falafel con una colorata variante della tradizionale salsa di ceci.

  • Ricette vegane: polpettine di lenticchie al sugo
    3012
    s0ga21l
    Ricette vegane: polpettine di lenticchie al sugo
    cucina-e-ricette

    Profumate, saporite, invitanti: le polpettine di lenticchie al sugo sono un piatto vegan che vale decisamente la pena provare. Ecco come prepararle!

Bacio al primo appuntamento, e poi?

Come lasciare l'ansia fuori dalla porta e vivere serenamente quello che sarà dopo il primo appuntamento.

Cara Emme,
secondo appuntamento, ci siamo baciati. Adesso cosa faccio? Aspetto che mi chieda di uscire? Prendo l’iniziativa? No? Sono soffocante? E poi ci vado a letto? O aspetto i quattro?
I cinque? Fa troppo preziosa? O lasciva? Aiuto.
T.
 

T, così a bocce ferme, io una camomillina e una spruzzata di fiori di Bach me la farei. Ecco. Ripartiamo.
Sei in seconda base. Non fai niente. Chiama lui. Che con tutta 'sta ansia che mi hai concentrato in 3 righe se ti parte una chiamata mi arriva direttamente la Sciarelli a spegnerti l’Iphone e a spiegarti che "Coso" lo rivedrai nei suoi puntatoni speciali del mercoledì.
Non è che per decidere cosa si fa con uno che ci piace si fanno dei sondaggi, o si va in parlamento, si scansa Di Battista, si prende il microfono e si urla: "allora votiamo ora per il sesso al terzo appuntamento!!", e via la bagarre.
Si fa quello che ci si sente. E dipende, non è mica una regola universale. Io con quelli che mi piacciono sembro Yoda di Star Wars. Spero di avere un aspetto più piacente, ovvio, perché non è che lui facessero la fila per portarselo via… Ma il senso è che aspetto di capire.
Capire cosa diranno. Se mi piacciono. Perché mi capita spesso che gli uomini mi piacciano in modalità "raffreddore a Ferragosto".
che poi... senti cose fortissime, credi di morire ma basta una tachipirina e "puff"… passato.
Siccome tra le cose fortissime e il "puff" ho fatto danni che nemmeno la Lecciso quando si è rifatta il labbro da sola usando il kit da falegname di Al Bano, ho scelto la strada di Yoda.
Hai capito che quest’uomo ti piace? Ecco, non ti avventare sopra di lui come se da un momento all’altro dovessero portartelo via.
Fagli capire che ti piace: è una cosa buona, niente tattiche. Ma spazio, quello è necessario. Per te. Prima di tutto. Vi siete baciati, nessuno è in coda a comprare un anello e, per come vanno le cose, essendo lui maschio, magari non lo sai ma sei in corsa con altre candidate.
Non è bello tesoro, ma parcheggi liberi ce ne sono pochi. E no, gli uomini non si autoeliminano dal mercato dopo un bacio, nemmeno se è da film.
Ma può andare bene, e le altre possono essere, in un tempo ragionevole, lasciate andare, e tu puoi parcheggiare con tutta calma.
E persino divertirti mentre lo fai.
Il sesso è una cosa buona, se è intelligente capirà che fatto alla terza, alla quarta o alla tredicesima non cambia quello che sei. E che ti piace quanto piace a lui.
Sei una che prende l’iniziativa? Invitalo da qualche parte, se sei fatta così. Sei una a cui piace essere invitata? Aspetta che chiami lui.
Devi essere quello che sei ma non devi agire mossa dalla frenesia di prendertelo per forza.
E’ come accendersi sulla testa una scritta al neon “MANIGLIONE ANTIPANICO”
Insomma, per finirci a letto e capire se ti piace, non devi essere per forza quella giusta, ma quella calma.
Il resto viene da se.
Forza! 

Foto Credit © Stuart Miles - Fotolia.com

Hai una domanda per Emme? Scrivi a postadelcuore@deabyday.tv

Maya risponde...

SEGUICI