• Ricette vegane: plumcake alle mandorle, cacao e pere
    3011
    39xt21m
    Ricette vegane: plumcake alle mandorle, cacao e pere
    cucina-e-ricette

    Un dolce estremamente goloso, perfetto per colazione o per merenda: ecco la ricetta vegana dei plumcake alle mandorle, cacao e pere.

     

  • Ricette vegane: falafel con hummus di barbabietola
    3006
    vfwv21f
    Ricette vegane: falafel con hummus di barbabietola
    cucina-e-ricette

    Una ricetta vegana di origine mediorientale ma molto amata e diffusa anche in Occidente: ecco come preparare i falafel con una colorata variante della tradizionale salsa di ceci.

  • Ricette vegane: polpettine di lenticchie al sugo
    3012
    s0ga21l
    Ricette vegane: polpettine di lenticchie al sugo
    cucina-e-ricette

    Profumate, saporite, invitanti: le polpettine di lenticchie al sugo sono un piatto vegan che vale decisamente la pena provare. Ecco come prepararle!


  • Apri TV

titolo

  • Ricette vegane: plumcake alle mandorle, cacao e pere
    3011
    39xt21m
    Ricette vegane: plumcake alle mandorle, cacao e pere
    cucina-e-ricette

    Un dolce estremamente goloso, perfetto per colazione o per merenda: ecco la ricetta vegana dei plumcake alle mandorle, cacao e pere.

     

  • Ricette vegane: falafel con hummus di barbabietola
    3006
    vfwv21f
    Ricette vegane: falafel con hummus di barbabietola
    cucina-e-ricette

    Una ricetta vegana di origine mediorientale ma molto amata e diffusa anche in Occidente: ecco come preparare i falafel con una colorata variante della tradizionale salsa di ceci.

  • Ricette vegane: polpettine di lenticchie al sugo
    3012
    s0ga21l
    Ricette vegane: polpettine di lenticchie al sugo
    cucina-e-ricette

    Profumate, saporite, invitanti: le polpettine di lenticchie al sugo sono un piatto vegan che vale decisamente la pena provare. Ecco come prepararle!

Mi ha chiesto di aspettarlo: cosa faccio?

Lui si trasferisce per un anno per lavoro e ti chiede: “Aspettami qui”… Ma quanto è giusto attendere un uomo?

Cara Emme,
ci siamo conosciuti ed è stato colpo di fulmine, ora lui deve trasferirsi a Dubai per un anno e mi chiede di aspettarlo. Sarà lì solo per un anno e almeno due o tre volte dovremmo riuscire a vederci.
Quando mi ha chiesto “aspettami qui” io non ho esitato un secondo. Credi che ce la farò a resistere?
N.
 

Cara N,

un’altra N ci provò nel 1800 … Natasha Rostova in “Guerra e Pace”. Era tutta cuoricini e struggimenti per il Principe Andrej, lui andò via un anno in Svizzera per fare non si sa cosa per il padre rompipalle. Lui le disse io ti amo, ti sposo ma tu se vuoi ritieniti libera eh?! Tanto mica mi metto su Tinder, è il 1800. E lei gli disse Principe ma che scherzi? Io ti aspetto. Mi chiudo qui a San Pietroburgo. Mi sigillo.
E Lui partì. Con al sua carrozza e il basco.
Lei tra uno struggimento e l’altro DOPO 10 MESI di uncinetto e serate passate a giocare al solitario alle carte ci infila un ballo. E una seratina all’opera. Tanto basta per conoscere Anatole, un tronista del 1800 a caccia di dote che ha una moglie probabilmente camuffata da pupazzo di Neve in qualche angolo sperduto della Russia. Natasha sono mesi che non vede il… principe, che, voglio dire … ci sarà pure il cioccolato in Svizzera, ma UN ANNO? Anatole dalla sua fa due moine, lei non capisce più nulla, si ritrova sedotta abbandonata e ripudiata dal Principe Andrej, che CON COMODO nel frattempo è tornato.
Questo per dirti N, oltre al fatto che "Guerra e Pace" sia un libro fighissimo, che l’attesa, anche la più onesta e amabile, non da garanzie.
Io darei a te lo stesso consiglio che avrei dato alla Rostova: se trovi l’amore, tienitelo vicino o vagli dietro (tra l’altro, nella versione della BBC il principe Andrej è James Norton - cercalo su Google e poi ne parliamo - e io non gli avrei fatto fare un metro da solo, altro che la Svizzera un anno!).
Capisco che fare le valige e andare Dubai con tutta una vita qui sia impensabile, ma fossi in voi pianificherei qualcosa in più di un due o tre volte all’anno.
Tutto è già cosi imprevedibile, almeno metticela tutta.
Io preferisco quelli che chiedono VIENI CON ME a quelli che dicono ASPETTAMI QUI.
Forse dovresti pensare a questo. E poi buttarti anima e cuore in tutto quello che ti capita.
Ah, alla fine la Rostova sposa il conte Bezuchov che le è stato amico fedele dall’asilo e l’ha vista struggersi per principi anaffettivi e tronisti imbruttiti.
Cosa toccherà a te non lo so, ma io un po’ più di incoscienza e passione nel caffè la mattina le metterei.
Forza! Se ce la facevano nella Russia del 1800 contro Napoleone e i baschi di pelliccia, ce la faremo anche noi!

Foto © Zerophoto - Fotolia.com

Hai una domanda per Emme? Scrivi a postadelcuore@deabyday.tv

Maya risponde...

SEGUICI