titolo

  • Tutorial trucco: come disegnare le sopracciglia con la...
    2741
    wkxo1af
    Tutorial trucco: come disegnare le sopracciglia con la matita
    bellezza-e-stile

    Avete sopracciglia rade e poco folte? Il trucco infallibile per riempirle disegnandole con la  matita della nostra make up artist Francesca Stefani.

  • Estratti di frutta e verdura: bevanda contro l'influenza
    2939
    myxs1qp
    Estratti di frutta e verdura: bevanda contro l'influenza
    cucina-e-ricette

    Una bevanda perfetta soprattutto nei periodi in cui le nostre difese immunitarie gridano 'aiuto'. Ecco come prepararla!

  • Esercizi crossfit: come fare i Jumping Jacks
    2496
    q0e5ka
    Esercizi crossfit: come fare i Jumping Jacks
    sport-e-fitness

    Lo Jumping Jack è uno fra gli esercizi crossfit più efficaci per perdere peso e restare in forma, senza uscire di casa. Guarda il video della nostra crossfit trainer.

Voglia di cambiare, paura di fallire

Lasciare tutto alla ricerca di nuove emozioni? Si può. Prima però è meglio valutare attentamente se dietro al desiderio di cambiare si cela un capriccio o qualcosa di più profondo.

Cara Maya,

ho 45 anni e un dubbio che mi assilla da un bel po’. Sono sposata da 15 anni con un mio coetaneo, abbiamo due figli e una vita agiata (entrambi, per fortuna, abbiamo un lavoro stabile che ci permette di vivere serenamente). Il problema è che ultimamente sento il bisogno di una ventata d’aria fresca, di nuove emozioni. Nel mio matrimonio non manca nulla: l’amore c’è, l’attenzione pure, così come la dolcezza e il sesso, che è meno scoppiettante di 10 anni fa, ma (in proporzione ai nostri impegni) non manca.

Quello che mi manca è tutto ciò che generalmente viene prima: il corteggiamento, l’emozione di un incontro, il brivido del primo bacio, l’inseguimento, l’attesa, e anche – ti dirò – qualche delusione o piccolo dolore.

Non so se questo sia normale dopo “solo” 15 anni di matrimonio. È come se fossi sott’acqua e avessi bisogno di salire in superficie a prendere una boccata d’aria. Spesso sono nervosa, arrabbiata, mentre lui è sempre pacifico, affettuoso: stranamente e per fortuna non litighiamo mai. Non voglio tradire, e allo stesso tempo ho paura che, lasciandolo, possa accorgermi che questa libertà che tanto anelo sia in realtà solo un capriccio che potrebbe rovinare la mia vita, quella di mio marito e, soprattutto, dei miei figli: ho paura di pentirmene e non poter tornare indietro. Che fare?Grazie.

LP

Cara LP,

inizio col farti i miei complimenti: ritieniti una privilegiata se dopo 15 anni di matrimonio elementi come la dolcezza e il sesso non sono ancora finiti nell’album dei ricordi, sepolti da uno strato di polvere che neanche il miglior Swiffer in commercio riuscirebbe a scrostar via. La maggior parte delle coppie li perde per strada in molti meno anni, scambiandoli con l’abitudine e il disinteresse reciproco, quasi fossero figurine.

Lo stato d’animo che ha preso una stanza in affitto nella tua testa, nonostante gli inquilini fossero l’agiatezza e la tranquillità di una bella vita, è un viaggiatore solitario che ama fermarsi nelle menti di ogni essere pensante. E qui ti sto facendo un altro complimento: se la vita fosse una parete con dei quadri fissati al muro in modo irremovibile, allora tu potresti limitarti a guardarli e a ritenerti soddisfatta perché quei dipinti li ha comprati o realizzati tu stessa, e ti piace il modo in cui li hai appesi. Ma non è così: proprio perché è la tua personale galleria d’arte, puoi spostarli dove ti pare, venderli a chi vuoi, quando e come ti piace di più. Non devi fissarli e basta. E se non si staccano facilmente dal muro, vai a comprare un piccone e sfonda la parete.

Quello che sto cercando di dirti è che penso sia normale desiderare quel brivido che abbiamo vissuto tutte “le prime volte”. Solo che dopo averlo ritrovato potresti ripiombare nella stessa identica situazione, con la stessa insaziabile sete di novità e di scoperta. Prenditi del tempo e cerca di capire se l’arsura che senti dipende solo dalle temperature che si fanno sempre più calde o se c’è qualcosa dentro di te che continua a bollire che la alimenta.

Per capire se ti serve solo una boccata d’aria o hai bisogno di respirare l’atmosfera di un altro pianeta, prova a creare una situazione diversa dal solito con tuo marito. Compra dell’intimo nuovo, sorprendilo con una cena fuori con tanto tanto vino, prenota una bella stanza in un hotel. Per una sera, lascia i tuoi figli con una persona fidata per sapere se l’emozione che ti manca si può ritrovare scardinando l’abitudine o se hai proprio bisogno di percorrere un sentiero sconosciuto.

In quel caso capirai che il tuo non è un “semplice” capriccio: è la volontà di una donna che a 45 anni può essere libera di cambiare, se questo è ciò che vuole.

Hai una domanda per Maya? Scrivi a postadelcuore@deabyday.tv

Foto: pressmaster / 123RF Archivio Fotografico

Maya risponde...

SEGUICI