• Ricette vegane: plumcake alle mandorle, cacao e pere
    3011
    39xt21m
    Ricette vegane: plumcake alle mandorle, cacao e pere
    cucina-e-ricette

    Un dolce estremamente goloso, perfetto per colazione o per merenda: ecco la ricetta vegana dei plumcake alle mandorle, cacao e pere.

     

  • Ricette vegane: falafel con hummus di barbabietola
    3006
    vfwv21f
    Ricette vegane: falafel con hummus di barbabietola
    cucina-e-ricette

    Una ricetta vegana di origine mediorientale ma molto amata e diffusa anche in Occidente: ecco come preparare i falafel con una colorata variante della tradizionale salsa di ceci.

  • Ricette vegane: polpettine di lenticchie al sugo
    3012
    s0ga21l
    Ricette vegane: polpettine di lenticchie al sugo
    cucina-e-ricette

    Profumate, saporite, invitanti: le polpettine di lenticchie al sugo sono un piatto vegan che vale decisamente la pena provare. Ecco come prepararle!


  • Apri TV

titolo

  • Ricette vegane: plumcake alle mandorle, cacao e pere
    3011
    39xt21m
    Ricette vegane: plumcake alle mandorle, cacao e pere
    cucina-e-ricette

    Un dolce estremamente goloso, perfetto per colazione o per merenda: ecco la ricetta vegana dei plumcake alle mandorle, cacao e pere.

     

  • Ricette vegane: falafel con hummus di barbabietola
    3006
    vfwv21f
    Ricette vegane: falafel con hummus di barbabietola
    cucina-e-ricette

    Una ricetta vegana di origine mediorientale ma molto amata e diffusa anche in Occidente: ecco come preparare i falafel con una colorata variante della tradizionale salsa di ceci.

  • Ricette vegane: polpettine di lenticchie al sugo
    3012
    s0ga21l
    Ricette vegane: polpettine di lenticchie al sugo
    cucina-e-ricette

    Profumate, saporite, invitanti: le polpettine di lenticchie al sugo sono un piatto vegan che vale decisamente la pena provare. Ecco come prepararle!

I sensi di colpa di S.

La sua storia d’amore è appena finita e a lei già piace un altro: è giusto che Sara si senta in colpa? Risponde la nostra Maya.

Ciao Maya,

scrivo alla tua Posta del cuore perché ho bisogno dell’opinione di qualcuno che non mi conosce, perché mi ritrovo in una sorta di vicolo cieco. Dopo 5 anni di continue liti su ogni argomento, la mia relazione è finita. È passato poco tempo dalla rottura (due mesi) che è stata di comune accordo. Non c’erano dunque le classiche questioni di corna. Adesso, anche se è passato poco tempo, mi piace già un’altra persona e non so cosa fare. È un mio collega e lo vedo tutti i giorni in ufficio. Per ora lo sto sentendo solo su WhatsApp e tutte le volte che mi chiede di uscire trovo una scusa per dirgli di no. È giusto aspettare? Credo di farlo perché ho paura della reazione del mio ex nel caso in cui lo dovesse scoprire. È come se mi stessi trattenendo per rispetto nei suoi confronti, perché è passato poco tempo… così mi sono “autobloccata”. Tu cosa faresti al mio posto? Grazie in anticipo, ho davvero bisogno di sentirmelo dire da un estraneo.

Sara

Ciao Sara,

come in ogni cosa che si blocca esiste una combinazione di tasti giusta per farla sbloccare di nuovo. Questa volta il vento soffia dalla tua parte: sei stata proprio tu a creare questa combinazione, quindi sei l’unica che può decidere come e quando digitarla.

Se la tua storia d’amore è finita, i sensi di colpa non hanno più il diritto di bussare alla tua porta. Del resto tu hai cambiato proprio indirizzo e non sei in debito con nessuno. Cerca di fare in modo che questi esattori delle tasse mentali vadano a chiedere il risarcimento danni altrove. Tu hai già pagato la tua parte, adesso puoi decidere di trasferirti in un posto dove c’è un’altra valuta.

Io penso che ogni volta che una donna rinuncia a qualcosa per fare un “piacere” (richiesto o no) al proprio ex, anni e anni di femminismo e lotte per l’emancipazione delle donne vengono spediti dritti in un tritacarta. Un uomo (te lo assicuro) non si farebbe così tante paranoie. Se gli capitasse al volo una nuova occasione, se la godrebbe senza pensarci più di tanto. Okay, non tutti tutti gli uomini. Ma una buona fetta, sì.

Quindi, le cose stanno così: ti piace questa persona? Ti piace così tanto da avere voglia di passarci del tempo anche fuori dall’ufficio? Allora, non ti trattenere. Hai il diritto di fare quello che vuoi. Ma ti dico di più. Fai pensieri zozzi su di lui, ma poi cerchi di archiviarli, perché pensi sia sbagliato in questo momento? Non è sbagliato Sara. Perché il tempo che regali al nulla qui e ora, non tornerà indietro come un pacco inviato non ricevuto dal destinatario. Se tu ti senti pronta, se è questa persona quello che desideri in questo momento, fai il salto.

Atterrare dove volevi sarà piacevole e poi lo sai: vuoi rendere l’impatto meno traumatico? È proprio a questo che servono i paracadute. In questo caso, rallenta e decidi se è giusto (per te) aspettare.

Maya

Ps. ricorda che se il PIN dovesse essere quello sbagliato, esiste sempre il codice PUK ;)

Hai una domanda per Maya? Scrivi a postadelcuore@deabyday.tv

Foto: Ion Chiosea© 123RF.com

Maya risponde...

SEGUICI