Cura

Insonnia: cos'è e come si cura

L'insonnia è un disturbo del sonno che interessa adulti e bambini. Scopriamo quali son le cause e le cure più adatte per guarire da questo disturbo.

L'insonnia è un disturbo del sonno che interessa adulti e bambini. Scopriamo quali son le cause e le cure più adatte per guarire da questo disturbo.

La mancanza di sonno è un disturbo che, prolungato nel tempo, può avere gravi ripercussioni sulla salute. Passare una notte in bianco, infatti, può capitare a tutti, ma se l’insonnia si protrae nei giorni è bene approfondirne le cause.

Sono molti i rimedi da assumere se non si riesce a dormire, sia naturali che farmacologici. Per questo è importante non sottovalutare il problema così da alleviare i sintomi prima che diventino invalidanti. 

Insonnia: che cos’è 

L’insonnia è un disturbo del sonno molto comune e frequente che determina una cattiva qualità del riposo. Chi è affetto da questo disturbo, infatti, fatica ad addormentarsi o a dormire tutta la notte. 

Proprio per questo, sono state individuate 4 categorie di insonnia che permettono di distinguere i diversi tipi di disturbo. Nello specifico sono: insonnia iniziale, di mantenimento, tardiva e mista.

I sintomi che caratterizzano il disturbo

I sintomi dell'insonnia

Foto: Andrea De Martin/123RF

I sintomi che caratterizzano questo disturbo comportano difficoltà ad addormentarsi, continui risvegli durante la notte o anche risveglio anticipato al mattino presto. 

Tuttavia, per poter parlare di insonnia è importante analizzare anche la frequenza e la durata con la quale si manifesta la sintomatologia. Ed in modo particolare se ci si impiega più di 30 minuti ad addormentarsi o a riprendere sonno, se questo accade più di 3 notti a settimana e se si sperimenta questa condizione per alcuni mesi consecutivi.  

Inoltre, una cattiva qualità del sonno può determinare ansia, stress, depressione, difficoltà di concentrazione e sonnolenza diurna. 

Cause principali

Le cause dell'insonnia

Foto: Andrea De Martin/123RF

Le cause alla base del problema possono essere molteplici: episodi transitori, ad esempio, possono essere legati a situazioni particolarmente stressanti, carenze di magnesio o all’assunzione di alcuni farmaci. 

Tuttavia, incidono sull’insonnia anche altri fattori come andare a letto troppo tardi, mangiare cibi pesanti prima di coricarsi o abusare di caffè o di bevande eccitanti. Senza dimenticare i fattori ambientali come la temperatura della stanza in cui ci si corica, la mancanza di esposizione diurna alla luce naturale o un abuso in orario serale di dispositivi elettronici a luce blu. 

Cure e rimedi

Come si cura l'insonnia

Foto: Andrea De Martin/123RF

Le cure e i possibili rimedi per combattere l'insonnia sono legati alle cause scatenanti alla base dell’insonnia. Tuttavia, è sempre consigliato curare l’alimentazione, praticare attività fisica, cenare presto optando per cibi leggeri e andare a dormire non troppo tardi: dalle 22 alle 2 di notte, infatti, il corpo produce gli ormoni principali che favoriscono il sonno. 

Abolito anche il caffè serale, mentre è sempre indicato assumere una tisana rilassante prima di dormire. Via libera, dunque, a camomilla, passiflora, valeriana, tiglio e melatonina

Nei casi più seri, ovvero quando l’insonnia è prolungata o diventa invalidante, è importante rivolgersi ad uno specialista: sarà il medico, infatti, ad individuare e a prescrivere l’iter terapeutico più indicato.

Foto apertura: Roman Samborskyi/123RF