Proprietà, benefici e usi della valeriana

Notizia Notizia

Dalle sue grandi proprietà rilassanti ai suoi diversi usi: ecco tutto quello che c’è da sapere sulla valeriana.

Ti potrebbero interessare

Ne esistono di diversi tipi, può essere assunta attraverso gocce, capsule o semplici tisane e le sue proprietà rilassanti sono ormai note a tutti: la valeriana viene spesso utilizzata per vincere l'insonnia o combattere gli attacchi di ansia e vuole affrontare il problema in modo naturale, ma in realtà questa pianta ha anche altre proprietà e benefici.

Le proprietà e i benefici della valeriana

Ricca di principi attivi, come alcaloidi e flavonoidi, in grado di agire sul sistema nervoso, la valeriana è un calmante naturale che viene spesso utilizzata a fini curativi e che può avere degli effetti benefici anche sull’intestino. Le sue proprietà rilassanti e distensive la rendono un ottimo rimedio per combattere stress, ansia e insonnia (grazie alle sostanze ipnoinducenti che si trovano nelle sue radici), ma può essere utilizzata anche per rilassare i muscoli nel caso di crampi, disturbi legati all’intestino irritabile o attacchi di colite che possono rivelarsi piuttosto dolorosi. Ma oltre a migliorare la qualità del sonno, la valeriana può essere anche una grande alleata per far passare il mal di testa. Basta infatti assumere una decina di gocce per riscontrare subito un miglioramento.

Foto: a4ndi - 123.RF

Gli usi della valeriana

In genere conosciamo la valeriana sotto forma di infusi e tisane, da sorseggiare d’inverno prima di andare a letto, magari dopo una cena particolarmente abbondante, ma questa pianta erbacea in realtà si può consumare anche in altri modi. In commercio, nelle farmacie, si trovano facilmente sia le compresse che le gocce; nelle erboristerie si può acquistare quella secca, perfetta per preparare tisane homemade, ma anche sotto forma di tintura madre, spesso utilizzata per curare i disturbi legati alla mancanza di sonno, o sotto forma di estratto secco che però dovrebbe essere assunto in piccole dosi e per il cui dosaggio sarebbe meglio affidarsi al medico o a un farmacista di fiducia.

Foto apertura:  Olaf Speier - 123.RF

Salute e benessere
SEGUICI