Anoressia: 5 segnali

Classifica Classifica

Quali sono i comportamenti che devono far scattare l'allarme? Ecco come individuare 5 segnali che caratterizzano l’anoressia. 

L’anoressia è un disturbo del comportamento (Dca), unitamente alla bulimia e al binge eating. Le persone anoressiche riducono drasticamente la quantità di cibo ingerita quotidianamente e, di conseguenza, dimagriscono in modo vistoso, pur continuando ad avere una percezione distorta di se stessi.

In Italia le persone affette da questi disturbi sono quasi tre milioni, quasi interamente donne in età adolescenziale. Chi è affetto da Dca tende a non rendersi conto della gravità del proprio problema. Ecco perché è importante prestare attenzione ai primi possibili segnali della malattia che necessitano di una aiuto specifico, professionale e qualificato.

Di seguito indichiamo 5 campanelli d’allarme dell'anoressia che non devono essere sottovalutati.

5. Mangiare poco

Poco cibo

Le persone anoressiche mangiano gradualmente sempre di meno. Piano piano selezionano gli alimenti, ne riducono la quantità e la tipologia e rifiutano condimenti e grassi. La masticazione è lenta, perché tra un boccone e l’altro tendono a bere molta acqua. Inoltre, i bocconi sono piccolissimi e gran parte del cibo viene scartato. Questo tipo di pazienti insiste per preparare il cibo da sé e tende ad andare in bagno dopo aver mangiato.

4. La dieta è l’argomento principale di conversazione

dieta

Chi è affetto da anoressia parla sempre e con insistenza di dieta. La perdita di peso è una priorità, così come la tipologia di cibo cucinata. Ogni discussione è incentrata sull’alimentazione, sulla cucina e su argomenti riconducibili a questo.

3. Ossessione per il controllo del peso

Bilancia

Questo tipo di malati tende a pesarsi spesso. Il controllo del peso è ossessivo, tanto da essere verificato di continuo, più volte al giorno. Tuttavia, alcune persone anoressiche potrebbero presentare, al contrario, un rifiuto categorico a salire sulla bilancia.

2. Isolamento

Isolamento

I disturbi alimentari spingono chi ne soffre ad isolarsi. Gli anoressici trascurano amici, affetti e parenti. Non vogliono partecipare a eventi mondani ed evitano ogni possibile occasione conviviale.

1. Errata percezione di sé

I malati affetti da Dca disprezzano il proprio corpo. Si guardano di continuo allo specchio, denigrando la propria fisicità. Nonostante la magrezza spesso patologica, inoltre, si percepiscono erroneamente in maniera distorta, spesso in sovrappeso ed eccessivamente grassi.
 

Per essere sempre aggiornato sugli ultimi contenuti di DeAbyDay, clicca sulla nostra Homepage!
Salute e benessere
SEGUICI