Il disinfettante mani indebolisce il sistema immunitario?

Domande Domande & Risposte

Secondo alcune teorie diffuse in rete, utilizzare abitualmente un gel antibatterico o un disinfettante mani rischierebbe di indebolire il sistema immunitario. Alcuni studiosi, infatti, sostengono che esporre i bambini (ma non solo) ai germi e ai virus possa rafforzare le loro difese, riducendo contestualmente il rischio di contrarre varie patologie, come asma o allergie. Al contrario di una sanificazione eccessiva che potrebbe comprometterne la salute.

Tuttavia, ad oggi non esistono prove scientifiche che sconsiglino l’utilizzo dei disinfettanti mani. Anzi: fin dall’inizio dell’emergenza sanitaria in atto il Ministero della Salute ha raccomandato ai cittadini di detergere accuratamente le mani utilizzando acqua e sapone per 40-60 secondi o disinfettanti a base alcolica per uso umano. Ma anche, all'occorrenza, un prodotto ad hoc fatto in casa

La rassicurazione del Centers for Disease Control and Prevention (CDC)

Sulla stessa linea è anche l’Organizzazione Mondiale della Sanità che, a più riprese, in questi mesi ha continuato ad evidenziare come lavarsi spesso e adeguatamente le mani sia una buona forma di prevenzione contro il virus.Ma allora c’è da temere concretamente che i disinfettanti mani possano indebolire il sistema immunitario? Stando a quanto sostiene l’agenzia governativa americana Centers for Disease Control and Prevention (CDC) sembrerebbe proprio di no. Tale tipologia di detergenti a base di alcol o disinfettanti (come, ad esempio, l’amuchina), infatti, è formulata appositamente per agire sui germi in modo istantaneo, senza di contro causare resistenza (o interazione) con farmaci o antibiotici, né tantomeno problemi alla salute.

Mani screpolate: l’importanza dell’idratazione

Ma non è tutto: anche Anne Liu, Medico Allergologo- Immunologo presso la Stanford Medicine, è dello stesso avviso. Secondo la dottoressa, infatti: «non ci sono basi scientifiche per pensare che i disinfettanti o i saponi per le mani possano influenzare il sistema immunitario o la resistenza batterica». Tuttavia, utilizzare frequentemente i detergenti mani può lasciare la cute eccessivamente secca, screpolata e quindi facilmente predisposta alle infezioni batteriche. Per quel che concerne la prevenzione, dunque, un ruolo centrale spetta all’idratazione che permette di proteggere la pelle, rafforzando la naturale barriera cutanea.

I guanti non possono sostituire il disinfettante

Utilizzare i guanti al posto del disinfettante non è comunque una soluzione. Anzi: può fornire un falso senso di sicurezza e per questo può essere addirittura maggiormente nocivo per la salute.

«In questi mesi ho visto molte persone indossare i guanti in pubblico - ha dichiarato la dottoressa Liu - e toccare ogni genere di cose al supermercato. Salvo poi utilizzare gli stessi guanti per sistemare gli occhiali, spostare la mascherina o telefonare».

Un’abitudine sicuramente errata e potenzialmente deleteria, dal momento che anche quando si indossano tali dispositivi di sicurezza individuale si deve evitare di toccarsi il viso, avendo cura di disinfettare o lavare comunque le mani dopo averli tolti.

Foto apertura: Andriy Popov - 123RF

CHIEDI A DEABYDAY
La riposta non ti soddisfa? Chiedi nuovamente a DeAbyDay
Chiedi
Salute e benessere
SEGUICI