Settimana Mondiale della Tiroide: come proteggere la salute con lo iodio

Guida Guida

Nella Settimana Mondiale della Tiroide gli esperti ricordano come proteggere la sua salute. Scopri l'importanza dello iodio!

Lo iodio è un prezioso alleato nella prevenzione delle malattie della tiroide.

A ricordarlo è la manifestazione “Poco sale ma iodato: la prevenzione delle malattie tiroidee si fa mangiando sano”, che dal 18 al 25 maggio 2015 prevede incontri formativi e visite gratuite nell'ambito della Settimana Mondiale della Tiroide.

Lo iodio è fondamentale per il funzionamento della tiroide e la sua carenza è la causa principale di gozzo

Purtroppo garantirsene il corretto fabbisogno con l'alimentazione non è facile, perché la maggior parte nei cibi ne contiene basse quantità.

Gli alimenti che ne sono più ricchi sono

  • i crostacei (più di 300 microgrammi per 100 grammi)
  • il pesce di mare (in media 80 microgrammi per 100 grammi di peso fresco)

Altre possibili fonti sono

  • le uova (8 microgrammi)
  • i cereali (6 microgrammi)
  • la carne e il latte (5 microgrammi)
  • il pesce d'acqua dolce ( 3 microgrammi)
  • i legumi (3 microgrammi)
  • i vegetali (3 microgrammi)
  • la frutta (2 microgrammi)

Tuttavia, nemmeno una dieta equilibrata che comprenda 2 porzioni di pesce alla settimana, un po' di formaggio e latte ogni giorno riesce a soddisfare solo il 50% del fabbisogno giornaliero.

Secondo l'Organizzazione Mondiale della Sanità (Oms) un adulto ha bisogno di 150 microgrammi al giorno di iodio

Un valido aiuto per risolvere questo problema arriva dal sale iodato, che fornisce 30 microgrammi di iodio per grammo.

Il suo uso non ha effetti collaterali, e anche mantenendo il suo consumo entro i 3-5 grammi al giorno da non superare per evitare un eccesso di sale nell'alimentazione permette di soddisfare il fabbisogno giornalero di iodio.

Per scoprire le iniziative della Settimana della Tiroide nella propria regione è possibile visitare il sito settimanadellatiroide.it.

Foto © SENTELLO – Fotolia.com
Fonte: Settimana Mondiale della Tiroide  

Iodio, un fabbisogno per ogni età

Secondo l'Oms il fabbisogno giornaliero di iodio scende a 90 microgrammi nei bambini fino ai 6 anni ed è pari a 120 microgrammi tra i 7 e i 12 anni. Durante la gravidanza, invece, aumenta, arrivando a 250-300 microgrammi al giorno. 

Per essere sempre aggiornato sugli ultimi contenuti di DeAbyDay, clicca sulla nostra Homepage!
Salute e benessere
SEGUICI