Igiene orale: come combattere l'alitosi

Video Video
L'alitosi è un problema che affligge oltre il 50% della popolazione? Come si combatte e quanti tipi di alitosi esistono? Scoprilo con DeAbyDay!

A Domanda... Risposta!

Cos'è l'alitosi?
L’alitosi è una emissione di aria maleodorante con il respiro e la fonazione. Colpisce indistintamen-te bambini e adulti ed è molto frequente nella popolazione. Si stima che oltre il 50% ne sia affetta.

Da cosa è causata l'alitosi?
I responsabili dell'alitosi sono i batteri anaerobici, ovvero i batteri che vivono in assenza di ossigeno e che, in determinate condizioni, sviluppano dei gas a base zolfo (chiamati composti volatili solforati).

Quante tipologie di alitosi esistono?
L'alitosi può essere di tipo transitorio o persistente.
L'alitosi transitoria è dovuta all’assunzione di alcuni cibi (aglio o cipolla), o farmaci che riducono la salivazione e quindi favoriscono la proliferazione batterica, o ancora al consumo di alcool.
Per quanto riguarda l'alitosi persistente, invece, è necessario capire se essa sia generata da da problemi legati alla bocca o patologie che coinvolgono l’intero organismo.
La causa dell'alitosi persistente, tuttavia, è quasi sempre da ricercarsi in bocca: oltre il 90% delle forme di alitosi hanno origine da problemi come la malattia parodontale, le carie, le infezioni, la presenza di protesi, o semplicemente un accumulo di patina batterica sulla superficie della lingua.. Anche problemi respiratori, gastrointestinali o malattie sistemiche, scatenano il cattivo odore.

Come si combatte l'alitosi?
In molti casi per risolvere il problema dell’alitosi è sufficiente spazzolare accuratamente la lingua, che per la sua superficie irregolare, trattiene una gran quantità di cibo e batteri. Esistono degli strumenti per la pulizia della lingua, ma anche il semplice spazzolino può andare bene. Non è facile pulire la lingua, soprattutto nella parte posteriore, che è quella con la maggior quantità di batteri. Pulire dall’indietro in avanti, con poco o senza dentifricio per evitare la schiuma, possibilmente non al mattino che si è più sensibili allo stimolo del vomito.
Per mantenere un alito fresco è importante seguire una sana alimentazione (cibi ricchi di fibre, cereali integrali, verdure e frutta fresche).
Rimedi naturali per combattere l’alitosi sono l’anice, la salvia, la menta, il prezzemolo, i semi di finocchio, i chiodi di garofano, il cardamomo, che possono essere utilizzati sotto forma di tisane oppure masticandone direttamente o i semi.

CREDITS

Autore
Giulana Bontà, igienista dentale

Regia
Valentina Mele

Camera
Claudio Lucca e Valeria Spera

Montaggio
Valentina Mele
Patrick Caldelari

Esperto
Giulana Bontà, igienista dentale

Si ringrazia
l'AIDI, associazione igienisti dentali italiani
www.aiditalia.it

Per essere sempre aggiornato sugli ultimi contenuti di DeAbyDay, clicca sulla nostra Homepage!
Salute e benessere
SEGUICI