Ci innamoriamo tutti allo stesso modo?

Guida Guida

Ci sono persone che si innamorano nel giro di niente e altre che ci mettono un'eternità: ecco perché succede.  

Ci sono persone che si innamorano nel giro di niente e altre che ci mettono un'eternità: ecco perché succede.  
Ti potrebbero interessare

Quante volte nella vita vi è capitato di innamorarvi? Una? Un paio? Diverse? Mai? Lo avete capito subito? È stato a prima vista? Ci avete messo del tempo?

Spesso quando ci si innamora la cosa che spaventa di più non è tanto il sentirsi vulnerabili, ma la paura che l'altro non si senta esattamente allo stesso modo. «L'intensità sarà la stessa? Proverà esattamente quello che provo io adesso?». Siamo esseri umani diversi, quindi lo sarà anche il modo in cui viviamo i nostri sentimenti.

Per capire il perché non ci innamoriamo tutti allo stesso modo, proviamo a scomodare alcune teorie psicologiche sull'innamoramento.

I colori dell'amore

John Alana Lee, esperto di amore e sessualità all'Università di Toronto, ha scritto un libro intitolato The Colours of Love: nelle pagine del volume associa l'innamoramento ai colori.

L'amore vero è formato dai tre colori primari, rosso, blu e giallo, che rappresentano i tre ingredienti fondamentali dell'esperienza amorosa:

  • la passione;
  • l'impegno;
  • il rispetto.

Poi ci sono altre forme di innamoramento, che nascono invece dalla combinazione dei colori secondari. Si tratta delle situazioni in cui:

  • si vuole controllare il partner;
  • si cerca soltanto sesso;
  • l'amore è considerato un gioco.

I tempi e i modi dell'innamoramento

Innamorarsi è un processo le cui tempistiche variano da persona a persona, da situazione a situazione. Ci sono persone che si innamorano a prima vista, perché restano ammaliate dall'aspetto fisico, dal carisma, dalla gestualità dell'altro.

Altre si innamorano a poco a poco, altre ancora si innamorano ma non si rendono neanche conto di quello che provano. Le forme e i modi in cui l'amore trova la sua strada non possono essere catalogati veramente.

L'amore cambia molto anche in relazione alla personalità e a come ci si sente: ci sono individui che vivono l'amore come completamento. Si tratta spesso di persone con scarsa autostima, che cercano in qualcuno un modo per colmare i propri vuoti. Ma ci sono anche individui che si sentono già completi: sono quelli che non cercano l'amore, ma vengono trovati quando non se l'aspettano.

A prescindere dal modo in cui accade, lasciarsi travolgere dall'amore è sempre una sensazione unica, in grado di stupirci ogni singola volta. Quello che non bisogna mai fare è pretendere che chi si trova dall'altro lato si senta esattamente come noi, ma, al contrario, si deve accettare semplicemente quello che è il suo modo di amarci.

Amore e coppia
SEGUICI