Posizioni sessuali: tutto sulla posizione dell'amazzone (Kamasutra & co.)

Guida Guida

La posizione dell’amazzone, aka sesso a cavalcioni: tutto quello che volevate sapere su una delle posizioni più famose e praticate del Kamasutra.

Qual è la posizione preferita dalle donne? Non esiste una risposta che possa andare bene per tutte, ma la posizione sessuale dell’amazzone è una di quelle che alle donne piace tantissimo. In realtà, è anche una delle posizioni preferite dall’uomo: questo perché, nell’amazzone, si trova nella condizione di essere dominato dalla donna e a molti uomini il senso di subordinazione e controllo durante il sesso piace da impazzire.

La posizione dell’amazzone è amata dalle donne non solo per stimolare il punto G, ma soprattutto perché permette di raggiungere l’orgasmo attraverso la stimolazione della clitoride. Vi interessa conoscere qualcosa in più sulla storia di una posizione che è tra le preferite degli italiani? Partiamo dal principio: qual è il significato di amazzone?

Posizione dell'amazzone: un po' di storia

via GIPHY

Il nome delle posizioni del Kamsutra può essere legato sia alla forma della posizione in sé sia alle sue origini. È questo il caso della posizione dell’amazzone. Nell’antichità, le Amazzoni erano un popolo di donne guerriere (avete mai visto Xena? Vi ricordate di Olimpia? Era proprio un’amazzone!). Le Amazzoni, tra mito e realtà, sono diventate parte dell'immaginario collettivo, scatenando numerosissime fantasie erotiche nel tempo.

Fra queste, una delle più diffuse riguarda una leggenda in cui le Amazzoni riuscirono a sottomettere un gruppo di uomini dominandoli proprio nella posizione che prese il loro nome, conquistandoli a cavalcioni, proprio come fa un cavaliere che siede fiero sul proprio cavallo. L’amazzone è anche nota come “posizione di Andromaca”, dal nome della sposa di Ettore, che nell’Iliade era solita fare l’amore con il marito in questa posizione.

La posizione dell'amazzone nel Kamasutra

via GIPHY

L’amazzone è una delle posizioni del Kamasutra: nella pratica, l’uomo è disteso supino, con le gambe vicine fra loro. La donna si siede su di lui, mettendosi a cavalcioni, e inizia a muoversi con le movenze, l’inclinazione e il ritmo che più le piacciono. Si tratta di una posizione sessuale comoda sia per l’uomo sia per la donna: non ci sono corsi su come cavalcare un uomo perché ognuna lo fa in modo diverso, in base alla profondità della penetrazione che le piace raggiungere e al tipo di movimento che consente di stimolare maggiormente la clitoride.

La posizione dell’amazzone è molto apprezzata dalle donne perché è una di quelle attraverso le quali risulta più semplice raggiungere l’orgasmo. Nel Kamasutra, in questa posizione, i due partner sono uno di fronte all’altro, ragion per cui la penetrazione avviene un po’ di sbieco ed è molto profonda. In questo modo, la zona anteriore della vagina è particolarmente sollecitata durante l'amplesso e la donna prova molto più piacere rispetto ad altre posizioni.

L'amazzone: perché è la posizione più pericolosa

via GIPHY

La posizione dell’amazzone potrebbe provocare qualche piccolo inconveniente all’uomo: uno studio pubblicato su Advances in Urology ha evidenziato che questa posizione sessuale è responsabile delle metà delle fratture del pene che avvengono sotto le lenzuola. Quando la donna si trova sopra l'uomo, infatti, grava su di lui con tutto il suo peso.

Se la penetrazione non avviene nel modo giusto e si fa qualche movimento un po’ azzardato o che non sia particolarmente adatto ad assecondare la forma del pene, si può arrivare addirittura alla rottura dell’organo maschile.

Posizione dell'amazzone: come eseguirla (senza rischi)

via GIPHY

Ovviamente, i rischi legati alla posizione dell’amazzone non la rendono desiderabile solo da parte della donna: anche gli uomini possono provare un piacere intenso e lasciarsi andare assecondando i movimenti della donna. In più, hanno la possibilità di godere della visione di un corpo femminile che si muove sopra di loro, che non può far altro che aumentare l’asticella del godimento. Bisogna, ovviamente, stare attenti al mondo in cui ci si muove e a non rendere la posizione troppo estrema per lui. Si consiglia di praticare questa posizione quando si è molto lubrificate.

La posizione dell’amazzone può essere eseguita non solo da sdraiati, ma anche da seduti e su appoggi di vario genere: il letto, una sedia, per terra, sul divano. Esiste anche una versione alternativa dell’amazzone, “la cavalcata normanna”, nella quale la donna è a cavalcioni sull’uomo dandogli la schiena e, di conseguenza, la bellissima visione del suo fondoschiena.

Posizione dell'amazzone: pro e contro

via GIPHY

Tra i punti di forza di questa posizione, c’è sicuramente quello che, essendo la donna alle redini, può stabilire l’andamento più adatto a darle maggiore piacere. Nonostante sia una posizione che provoca godimento sia all’uomo sia alla donna, è inutile nascondersi dietro un dito. Sarà la donna a trarne maggiori vantaggi perché è una di quelle posizioni con le quali risulta più immediato il raggiungimento dell’orgasmo. L’uomo, di contro, vivrà un’esperienza nella quale il piacere cresce, ma in slow motion, diversamente da ciò che succede in altre posizioni che gli provocano grandissimo piacere (e sarà anche utile nel caso in cui dovesse soffrire di eiaculazione precoce).

Per quanto riguarda gli svantaggi legati a questa posizione, invece, come già accennato il rischio maggiore dell'amazzone è quello di fare molto male all’uomo, arrivando addirittura a fratturargli il pene a causa di qualche rotazione del corpo o inclinazione particolarmente brusca. Va bene il divertimento e la voglia di dominare, ma se si esagera si potrebbe poi dover cavalcare in solitaria.

Per essere sempre aggiornato sugli ultimi contenuti di DeAbyDay, clicca sulla nostra Homepage!
Amore e coppia
SEGUICI