Tutto sui tatuaggi maori: significato e disegni più belli

Guida Guida

Cosa sono, cosa simboleggiano e quali sono i più gettonati: curiosi di saperne di più sui tatuaggi maori?

Cosa sono, cosa simboleggiano e quali sono i più gettonati: curiosi di saperne di più sui tatuaggi maori?
Ti potrebbero interessare

In passato venivano tatuati dalle tribù polinesiane per segnare le tappe fondamentali della vita e rappresentavano un vero e proprio rito di passaggio dall’infanzia all’età adulta, oggi i tatuaggi maori godono di un’incredibilità popolarità e con il loro fascino hanno conquistato tantissimi appassionati di tattoo.

Cosa sono i tatuaggi maori? 

Ricchi di significato, i tatuaggi maori non sono dei banali simboli e disegni da tatuarsi, sono un mezzo attraverso il quale raccontare la storia di una persona.

In genere si tratta di un unico tattoo che parte da una determinata zona del corpo e man mano, col passare degli anni, si estende ad altre parti, crescendo di volta in volta, di pari passo con la vita e la storia della persona che se lo fa tatuare, e arricchendosi di sempre nuovi simboli e disegni.

Qual è il significato dei tatuaggi maori? 

Che siano tatuaggi piccoli o più vistosi tatuaggi sulle gambe, una cosa è certa: i tattoo maori possono assumere diversi significati, che cambiano a seconda del tipo di disegno che si sceglie.

Tra i più diffusi, i tatuaggi Moko, tattoo tradizionali, in genere contraddistinti dai disegni di germogli di felce, che possono essere realizzati solo da chi appartiene a una tribù per definire il suo status sociale, i traguardi raggiunti o i propri meriti. Un’alternativa al Moko, il tatuaggio Kirituhi, che si distingue per linee rette e curve, che può essere fatto anche da coloro che non appartengono alle tribù e simboleggia la rinascita spirituale.

Molto popolari anche i tatuaggi con il cosiddetto simbolo Enata che assume vari significati: simboleggia le divinità, gli antenati che dall’alto proteggono i propri familiari o i propri nemici; ma può anche essere scelto per celebrare il matrimonio o uno stretto legame affettivo, al posto dei soliti tatuaggi sull’amicizia.

Usati invece come una sorta di amuleto portafortuna, i tatuaggi Etua, simboli spirituali che secondo la tradizione maori sono in grado di proteggere le persone e aiutarli ad affrontare tutti gli ostacoli della vita.

La posizione dei tatuaggi maori: dove farli? 

E il significato dei tattoo maori cambia anche a seconda della zona del corpo in cui vengono disegnati.

I tatuaggi sul braccio e quelli sulla spalla sono in genere molto in voga tra gli uomini e rappresentano la prestanza fisica e la forza mentale; quelli sul volto sono un simbolo di saggezza; quelli su polsi e mani invece simboleggiano lo zelo e la tenacia.

Poi ci sono i tatuaggi sul polpaccio e sulle gambe che rappresentano il coraggio e il forte temperamento; e quelli sull’ombelico che raffigurano la libertà, l’indipendenza e l’emancipazione di una persona.

Tatuaggi maori: i più belli 

Quali sono i tatuaggi maori più belli? Sono praticamente infiniti i simboli e i disegni tribali che si possono realizzare su ogni parte del corpo. Ecco alcuni dei più gettonati che sono davvero molto ricchi di fascino e che hanno diversi significati.

Il lupo 

Di solito scelto dai capi tribù e da coloro rappresentano un punto di riferimento all’interno di un gruppo, il lupo, che è un simbolo di coerenza e fedeltà.

Fuoco 

Molto popolare anche il fuoco che invece simboleggia la voglia di cambiamento e può essere disegnato per celebrare una fase di transizione che segna un’importa svolta nel corso della propria vita.

Ibisco

Indicato per le donne, il tattoo con fiore di ibisco, il tatuaggio maori femminile per eccellenza che rappresenta appunto la bellezza e la femminilità.

Gufo

Da sempre emblema di saggezza, il gufo che è un simbolo molto ricorrente tra i tatuaggi maori.

Sole

Così come il sole, scelta prediletta degli uomini, che simboleggia l’energia vitale di una persona ma anche il desiderio di rinascita.

Stella

Spesso associata al disegno di un animale, la stella, il cui significato cambia a seconda del numero di punte che presenta. In generale è una sorta di tattoo motivazionale che serve a ricordare di andare sempre dritti per la propria strada, di essere ambiziosi e di guardare in alto.

Leone

Tra i tatuaggi maori spicca anche quello con il leone che rappresenta la regalità, ma anche il coraggio, la forza e l’autorevolezza.

Aquila

Simboleggia invece la libertà, l’aquila: un altro simbolo molto gettonato tra gli amanti dei tatuaggi maori.

LEGGI ANCHE: Qual è il significato del tatuaggio rosa dei venti?

Bellezza e stile
SEGUICI