special

Acconciature al top!

Una selezione di acconciature esclusive e allo stesso tempo facili da realizzare, il risultato? Sfoggerete look inviadibili, dando ogni giorno quel tocco in più ai vostri capelli, fondamentale per emergere dalla folla giungla del fashion!

Vai allo speciale
Capelli

Come realizzare una treccia a spiga

Un’acconciatura adatta a diverse occasioni? Impara a fare la treccia a spiga o spina di pesce. 

Un’acconciatura adatta a diverse occasioni? Impara a fare la treccia a spiga o spina di pesce. 

Ti piace la treccia a spiga, o spina di pesce, la vorresti realizzare ma non sai da che parte cominciare? Con qualche piccolo consiglio, e tanta pratica (tanta sì, ma ne varrà la pena) imparerai anche tu la tecnica giusta per ottenere una "fishtail braid" perfetta.

Pratica, versatile e adatta a tutte le occasioni, la treccia a spiga è una valida alternativa alla treccia classica, ed è l'ideale anche per le occasioni più formali o eleganti.

Cominciamo!
Parti dai capelli ben pettinati e privi di nodi e dividi le lunghezze in due sezioni.

Per le prime volte, per mantenere più salda la presa, crea una coda di cavallo bassa e dividila in due ciocche: sarà più semplice lavorare in quanto la coda garantirà una presa più sicura.

Una volta formate le due ciocche si comincia con l'intreccio vero e proprio: partendo dall'esterno della sezione destra, preleva una ciocca e facendola passare sopra al tutto, e uniscila alla sezione di sinistra. Una volta unita non servirà più, perciò mischiala liberamente agli altri capelli.

Ora prendi una ciocca esterna dalla porzione di sinistra e vai ad unirla a quella di destra. Il meccanismo è semplice, tutto sta nel fare un po' di pratica.

Il momento dell'intreccio è decisivo per due motivi:

- lo spessore della treccia che otterrai

- la morbidezza o meno della treccia che otterrai

Per ottenere un intreccio fitto scegli sempre ciocche molto fine, all'incirca di mezzo centimetro di larghezza o anche meno. Ci metterai più tempo a terminarla ma l'effetto sarà fantastico.

 

Un post condiviso da camillamilanesi (@camillamilanesi) in data:

La morbidezza o meno della treccia (e il conseguente effetto spettinato dato dai ciuffi troppo morbidi all'interno di essa) dipende "dall'energia" che impieghi nell'intrecciare i ciuffo: tenendo le ciocche tirate otterrai una treccia composta e ordinata, allentando la presa otterrai l'effetto contrario.

 

Una volta imparata la tecnica d'intreccio prosegui fino alla fine, finché non otterrai la tua perfetta treccia a spiga e, se necessiti di aiuto, ecco i tutorial per imparare a muoversi con la giusta manualità.