Shatush e balayage: quali sono le differenze

Guida Guida

Due tecniche di decolorazione molto amate ma molto diverse: ecco le principali differenze tra shatush e balayage.

Due tecniche di decolorazione molto amate ma molto diverse: ecco le principali differenze tra shatush e balayage.

Shatush o balayage? Un bel dilemma! Tutte e due le tecniche di schiaritura dei capelli sono molto gettonate, soprattutto tra le celeb, ma prima di cedere in tentazione e optare per l’una o l’altra è importante capire quali sono le differenze principali.

Hanno qualcosa in comune: entrambe garantiscono un effetto abbastanza naturale e tendono a stressare parecchio i capelli, ma confonderle sarebbe un grave errore!

Se anche voi non le conoscete abbastanza e avete ancora dubbi su quale delle due possa essere più adatta a voi, leggete la nostra guida: oggi proviamo a fare chiarezza una volta per tutte e a spiegarvi quali sono le principali differenze!

Meglio lo shatush o il balayage? Ecco tutte le differenze che è sempre bene conoscere!

Cotonatura vs suddivisione in ciocche
A fare la differenza innanzitutto è il modo in cui queste decolorazioni vengono effettuate sui capelli. Se lo shatush prevede prima la cotonatura dei capelli e poi l’applicazione del prodotto schiarente sulle ciocche; il balayage richiede la suddivisione dei capelli in 5 sezioni (non a caso viene chiamata schiaritura a “stella”) e successivamente l’applicazione del prodotto sulle lunghezze.


Fin dove arriva la schiaritura: le differenze
Con lo shatush si decolorano i capelli dalla metà delle lunghezze fino alle punte ottenendo dei riflessi naturali ma una base nettamente più scura delle punte; con il balayage invece la schiaritura riguarda tutte le lunghezze e il prodotto decolorante viene applicato dalla radice alle punte garantendo così un risultato omogeneo e naturale su tutta la chioma.

La lunghezza dei capelli
Un’altra differenza importante riguarda la lunghezza dei capelli. Se lo shatush richiede chiome folte e lunghe per un risultato davvero soddisfacente; il balayage può essere fatto su capelli di ogni lunghezza: è un’altra variabile di cui è bene tenere conto prima di scegliere una tecnica piuttosto che un’altra.

Quale delle due scegliere? Tutto dipende dal tipo di effetto che volete ottenere. Voi cosa preferite?

Bellezza e stile
SEGUICI