Shatush rosa: come farlo e a chi sta bene

Guida Guida

Voglia di un colpo di testa? Osate con lo shatush rosa! Ecco qualche consiglio su come realizzarlo e su quale tonalità scegliere.  

Voglia di un colpo di testa? Osate con lo shatush rosa! Ecco qualche consiglio su come realizzarlo e su quale tonalità scegliere.  
Ti potrebbero interessare

I capelli rosa pastello? Se fino a poco tempo fa non li sfoggiava quasi nessuno, oggi sono diventati un vero e proprio trend e, grazie allo shatush rosa, che consente di schiarire le lunghezze con un effetto davvero naturale, sono sempre di più le donne, giovanissime e non, che scelgono di cambiare look e portare con disinvoltura le loro chiome total pink.

Le tonalità più belle dello shatush rosa

Se meches ramate e shatush scuro sono sempre la prima scelta di chi ha voglia di un cambiamento ma preferisce rimanere nella propria comfort zone, lo shatush rosa, così come lo shatush grigio,  si rivela un’ottima opzione per chi sogna un look più stravagante, che si faccia notare.

E il bello è che non esiste solo il rosa e sono tantissime le sfumature, adatte sia a chi ha i capelli chiari sia a chi ha i capelli scuri, che si possono provare.

Chi ha pelle chiara e capelli biondi dovrebbe puntare su tonalità di rosa molto chiare, meglio ancora se antico o pastello; chi invece ha un incarnato più scuro e capelli castani, dovrebbe optare per gradazioni di rosa più intense: dallo shatush viola al malva chiaro, dal fucsia al rosa brown, un particolare mix di rosa e sfumature metallizzate, che dona particolarmente alle more ed è perfetto per chi è in cerca di idee per realizzare lo shatush sui capelli scuri e sogna una tonalità originale e che non faccia passere inosservate.

Come fare lo shatush rosa

Se pensate di regalarvi lo shatush rosa ma avete dubbi sulla procedura da seguire, sappiate che il processo è sempre lo stesso.

Si dividono i capelli in sezioni, si cotonano le ciocche e poi si applica il decolorante, da metà delle lunghezze fino alle punte, senza mai toccare le radici. Dopo aver lasciato in posa per 20/30 minuti, si può proseguire con lo shampoo e poi ovviamente con la messa in piega.

Proprio come tutti gli altri, anche lo shatush rosa si può tranquillamente fare a casa, ma per non correre rischi inutili, rivolgersi al proprio parrucchiere abituale è sicuramente la scelta più saggia.

Lo shatush rosa sta bene sui capelli castani?

Lo shatush rosa dona particolarmente ha chi ha pelle e capelli chiari, ma smentiamolo una volta per tutte: non è vero che sta bene solo alle bionde e basta solo scegliere la tonalità più adatta al proprio incarnato per ottenere un risultato perfetto anche se si hanno i capelli castani.

L’ideale, per sfoggiare un hairstyle effetto wow, è puntare su gradazioni di rosa più scure: rosa shocking, malva, fucsia, viola. Sono tutte sfumature che valorizzano molto le more.

Lo shatush rosa se hai i capelli corti

Così come per gli shatush di altri colori, anche quello rosa esprime il meglio di sé su capelli lunghi e fluenti, ma avendo qualche piccola accortezza e prestano un po’ di attenzione, è possibile realizzarlo anche sui capelli corti.

Che abbiate un tradizionale caschetto o uno sbarazzino pixie cut, lo shatush rosa può essere il tocco in più per rendere il vostro look più brioso che mai! L’iter da seguire è sempre lo stesso e facendovi aiutare dal vostro parrucchiere (o anche solo da un’amica con un minimo di manualità) otterrete un risultato a dir poco perfetto!

Foto@ Alena Ozerova -123rf.com

Bellezza e stile
SEGUICI