Tips Moda & Beauty

Tatuaggi mani (e dita): 10 idee da copiare

Sexy e originali, i tatuaggi mani sono l’ultima moda in fatto di tattoo. Scopriamo insieme i pro, i contro e principali tendenze in fatto di finger tattoo.

Sexy e originali, i tatuaggi mani sono l’ultima moda in fatto di tattoo. Scopriamo insieme i pro, i contro e principali tendenze in fatto di finger tattoo.

Mai al di sotto della manica: sono finiti i tempi in cui i tatuaggi erano considerati un tabù e dovevano necessariamente trovarsi in parti del corpo nascoste allo sguardo dei più (vedi il pernicioso tribale sul fondoschiena). Oggi - per fortuna! - i tattoo trovano un largo consenso, tanto che è stata sdoganata, a un livello che potremmo definire mainstream, la loro presenza in zone del corpo anche particolarmente esposte, come il collo, le mani, la testa o addirittura il viso.

Tatuaggi mani: come nasconderli (all’occorrenza)

Può succedere, però, che i disegni sulle mani rappresentino un qualcosa di solo nostro, da custodire gelosamente: ad esempio, un simbolo che ci lega a una persona molto speciale. In questo caso, i tatuaggi mani possono essere nascosti facilmente sotto i nostri anelli e bracciali preferiti, oppure possiamo prediligere collocazioni “strategiche”, come lo spazio tra le dita o il palmo della mano.

Tatuaggi mani: i contro

Mani tatuate, pro e contro: prima le buone o prima le cattive notizie? Dai, partiamo dalle note dolenti: proviamo a riassumere i contro dei finger tattoo.

  • Possono richiedere molti ritocchi, anche di frequente
  • La guarigione non è più lunga di quella di altre tipologie di tatuaggio, tuttavia è quasi del tutto impossibile limitare l’uso delle mani tatuate per tutto il tempo necessario
  • La difficoltà di trovare un tatuatore o una tatuatrice disposti a realizzarli: la superficie delle mani e delle dita è irregolare, per cui si tratta di un lavoro difficile anche per i professionisti più esperti
  • La probabilità che risultino imperfetti o insoddisfacenti, quale diretta conseguenza del motivo precedente
  • Sono spesso difficili da nascondere, trovandosi in una delle parti del corpo più esposte.

Tatuaggi mani: i pro

Ma veniamo, invece, ai motivi per cui vale la pena di optare per uno o più tattoo mani.

  • Sono economici (senz’altro più di una mezza manica o di un full back)
  • Sono discreti se, come abbiamo detto, collocati in zone della mano poco visibili o coperte da gioielli
  • Possono essere legati a un significato speciale o simbolico e permetterci di esprimerlo in ogni occasione
  • Sono molto sexy
  • Possiamo optare per i tatuaggi a base di henné, se vogliamo familiarizzare con la presenza dei disegni stilizzati sulle mani e abituarci gradualmente alla loro presenza definitiva.

Tatuaggi mani: Chiara Ferragni inspo

La prima a cui guardiamo è sempre lei. L’influencer numero uno d’Italia, in fatto di inchiostro, non è certo da meno rispetto al suo tatuatissimo consorte. I tatuaggi mani di Chiara Ferragni si abbinano perfettamente a quelli che sfoggia, ad esempio, sui polsi, e a LUCE, il famoso tattoo che le decora il costato.

Sulla mano sinistra trovano posto l’iconico occhio azzurro (logo del brand Chiara Ferragni) e il muso di Matilda, la sua adorata bulldog francese. Con Fedez condivide un raviolo, simbolo che ciascuno dei due ha sulla mano e che rappresenta un affettuoso nomignolo di coppia. C’è poi il figlio Leone, sotto forma di angioletto à la Fiorucci, il nuovo baby girl (dedicato alla secondogenita Vittoria Lucia), e una scritta più articolata: “Life is made of small moments like this”. Insomma, quella di Chiara per i finger tattoo è una passione tutt’altro che passeggera.

Tatuaggi mani: il tatuaggio del cuore sul dito

Un esempio su tutti: quello da “portare” sull’anulare, un suggello d’amore che, a seconda delle preferenze personali, può accompagnare, sostituire o essere nascosto dall’anello di fidanzamento.

Tatuaggi mani: baffi da dito

Simpatico e irriverente: il tattoo che tutti, almeno una volta, ci siamo disegnati sull’indice della mano con il pennarello indelebile diventa davvero indelebile.

Tatuaggi mani: tattoo stilizzati

Mille idee per tatuaggi piccoli: cuoricini (anche al contrario), pietre preziose, un sole e una luna, una stellina, un pianeta, i semi delle carte da gioco, il muso di un gatto… A ciascuno i suoi!

Tatuaggi mani: lo “Shhh...” di Rihanna

Quando si parla di tatuaggi, RiRi è sempre una grande trendsetter. Qualche anno fa era stata tra le primissime a lanciare la moda dell’underboob tattoo (che tuttora continua a essere uno dei più richiesti). Poi, ha deciso di mettere a tacere tutte le malelingue tatuandosi un eloquente “Shhh…” sull’indice della mano sinistra. Tanto sensuale, quanto pratico quando si tratta di non mandarle a dire a chi proprio non ci sta simpatico.

Tatuaggi mani: il simbolo dell’infinito

Un classico dei tatuaggi approda anche sulle mani. Dove? La collocazione preferita è lateralmente su un dito: l’anulare sinistro, per chi vuole imprimere sulla propria pelle una dichiarazione d’amore eterno.

Tatuaggi mani: love

Un altro grande classico per le più romantiche: nel caso dei tattoo mani, l’amore si dice anche con le dita.

Tatuaggi mani: frasi

La collocazione che va per la maggiore è la parte laterale esterna della mano. La differenza, oltre ovviamente alla scelta della scritta, la fa il font: corsivo e spesso, oppure in stampatello leggerissimo.

Tatuaggi mani: il Mehndi

Una decorazione che sembra “rubata” all’estetica dei tatuaggi henné: in questo caso, il disegno non andrà a scomparire dopo poche settimane, ma sarà eterno! È un simbolo di buon auspicio, associato alla bellezza e alla seduzione femminile.

Tatuaggi sulle mani per uomo

Meno improntati al romanticismo, rispetto a quelli femminili, sulle mani maschili i tatuaggi assumono in special modo la forma del lettering. Una lettera sulle singole falangi compone parole come “LOVE” e “HATE”, come due facce di una stessa medaglia emotiva. Molto popolari sono poi le ampie scritte in corsivo sul dorso della mano, i teschi e un simbolo tra i più antichi: la rondine stilizzata.

Foto apertura: unsplash