Make-Up Anti-Age: i 5 segreti per un viso sempre fresco e giovane

Classifica Classifica

Piccoli grandi segreti di make up che tutte le donne dovrebbero mettere in pratica dopo i 50 anni.

Ti potrebbero interessare

Il trucco è un grande e irrinunciabile alleato per noi donne, ma dopo i 50 ci vuole qualche accorgimento in più perché non si trasformi, al contrario, in un “nemico”! Mai come in questo caso l’espressione “less is more” è azzeccata: per camuffare le imperfezioni, infatti, e dare freschezza, funziona più togliere che non aggiungere. Il modo di truccarsi andrebbe “aggiornato” ogni 2 o 3 anni, proprio per far fronte al cambiamento del viso in termini di volumi e di grana della pelle che cambiano. Pronte a fare un restyling del vostro beauty look?

Ecco i 5 segreti di make-up che ogni over 50 dovrebbe conoscere e mettere in atto!

L'incarnato

É la cosa su cui cade per prima l’attenzione: un incarnato omogeneo e luminoso. Avere le rughe è naturale, e non sono loro che determinano l’aspetto curato o meno di un viso, bensì le discromie, la disidratazione e le occhiaie. Il fondotinta corretto (e oggi ci sono in commercio molte formulazioni super-leggere, anti-aging e idratanti) non accentua le rughe come molte di voi pensano, ma perfeziona l’incarnato dando un aspetto più fresco e luminoso, grazie al quale anche le rughe passano in secondo piano! Il fondotinta must have per le over 50 è: fondotinta liquido da stendere con il pennello, con coprenza medio-alta, finish “glow”, e di un mezzo tono più chiaro rispetto al colore della pelle. Un tocco di blush rosa a completamento e il gioco è fatto!


Sharon Stone, 61 anni, con il suo incarnato chiaro e perfezionato senza essere “appesantito”

L'illuminante

É una vera e propria arma a doppio taglio: bellissimo vederlo sugli zigomi scolpiti delle giovani modelle nelle pubblicità di prodotti cosmetici, ma deleterio sulle zampe di gallina! Tutto ciò che “riflette” tende ad accentuare rughe e imperfezioni, quindi va scelto con molta attenzione perché sia il più leggero possibile, non bianco ma di un color pelle naturale, e posizionato correttamente, lì dove la pelle è più liscia.

Le sopracciglia

Vi ricordate delle vostre sopracciglia da bambine? Probabilmente erano molto più folte di come le avete adesso. Sopracciglia piene e non troppo definite in modo innaturale danno al viso un aspetto più fresco proprio perché ricordano quelle di una bambina, e danno più intensità allo sguardo. Se ne avete, ma sono un po’ rade, inspessitele con un mascara per sopracciglia oppure riempitele con ombretto dello stesso colore (l’effetto è molto più naturale della matita); se invece ne avete pochissime valutate un tatuaggio con la tecnica del microblading.

 Laura Morante, 63 anni, mantiene le sue bellissime sopracciglia piene e naturali.

Il trucco occhi

Un trucco occhi over 50 va alleggerito e focalizzato solo sopra: una sottile linea di matita infraciliare sulla rima superiore (meglio blu notte o grigio scuro che nera!); ombretto leggero in tonalità naturali; tanto mascara che inspessisce le ciglia e le apre a ventaglio. Evitate come la peste finish glitterati o molto perlati (accentuano le imperfezioni), e linee di matita nere e spesse. Imparare a fare sfumature ben fatte e applicare il mascara a regola d’arte, è tutto quello di cui i vostri occhi hanno bisogno!

Renée Zellweger, 50 anni, adotta sempre un beauty molto naturale, con trucco occhi concentrato sulla rima superiore.

Il trucco labbra

Il “codice a barre” si è già presentato? Niente panico! Acquistate una matita medio-dura del vostro colore di labbra, e dopo aver contornato riempite le labbra con rossetto matte di un colore nude rosato, che stacchi dalla vostra pelle (il rossetto più chiaro rispetto alla pelle fa effetto “fantasma”!). Tutto ciò che è “cremoso” infatti, rossetti satinati e gloss, tendono a espandersi e infiltrarsi nelle fastidiose rughette intorno alle labbra. Un’alternativa molto resistente è la tinta labbra, che va scelta sempre in versione matte, e se siete precise nei contorni non richiede nemmeno l’uso della matita. “I finish opachi seccano le labbra”, vi verrà da obbiettare: beh bisogna pur fare qualche compromesso se belle volete apparire! Un’idratazione extra delle labbra durante la notte vi permetterà di utilizzare con soddisfazione le formule matte, che oltre a non espandersi risultano anche più discrete ed eleganti.

Ornella Muti, 64 anni, indossa un elegante rossetto nude rosa dal finish matte. 

Foto di apertura: LaPresse

Bellezza e stile
SEGUICI