Fashion Camp 2013: intervista a Serena Poletto Ghella

Video Video
Ti potrebbero interessare
DeAbyDay al Fashion Camp, alla scoperta degli stilisti emergenti che scelgono la manifestazione per far conoscere il proprio progetto.

A domanda... risposta!

Parlaci del tuo progetto
Il mio brand ha il mio nome, è totalmente prodotto a Torino, dove ho uno studio-laboratorio, dove mi occupo sia della progettazione del capo in tutte le sue parti che della sua produzione.
Tento normalmente di lavorare con tessuti il più possibile rigidi, che riescano a rendere bene le strutture, perché è l’architettura del capo quella che mi interessa.
Il mio marchio adesso si trova anche in qualche negozio e inizia ad avere una piccola commercializzazione.

Perchè è importante essere presenti al Fashion Camp?
Perché nel mondo della moda italiana, per quanto riguarda i designer emergenti, Fashion Camp ha una cassa di risonanza notevole, soprattutto dal punto di vista dei contatti e delle persone che sono realmente interessate a scoprire i nostri lavori.

Quanto è importante fare rete e networking per i giovani stilisti?
Il networking è sicuramente importante per tutti, per cui a maggior ragione per gli stilisti emergenti perché permette un’immediata visibilità o quanto meno la possibilità di una visibilità maggiore di quanto si potrebbe fare con il passaparola a cui siamo abituati. 

CREDITS

Regia
Claudio Lucca

Operatore
Maurizio Poletti

Montaggio
Patrick Caldelari

Esperta
Serena Poletto Ghella

Bellezza e stile
SEGUICI