Come arredare casa con le piante finte

Guida Guida

Chi non ha tempo né pollice verde non si disperi: è possibile portare un tocco di verde in casa sfruttando le piante finte.

Chi non ha tempo né pollice verde non si disperi: è possibile portare un tocco di verde in casa sfruttando le piante finte.

Non tutti hanno il tempo e le capacità di curare una pianta, ma questo non significa dover rinunciare ad avere un tocco di verde tra le mura di casa. La soluzione potrebbe essere acquistare piante finte, di anno in anno sempre più belle e simili a quelle vere, e utilizzarle per arredare un appartamento sfruttando al loro versatilità e l’impegno praticamente nullo che richiedono.

Piante finte: quali scegliere?

Photo credit: The Potted Farth Co.

Le piante verdi finte sono le più comuni e anche quelle più semplici da “spacciare” per vere: si possono scegliere piante pendenti finte di dimensioni ridotte da appendere in casa per creare una sorta di “giardino verticale”, o ancora piante finte grandi da sistemare in vasi decorativi e posizionare in punti strategici della casa.

Per scegliere le piante artificiali, l’ideale è tenere conto delle caratteristiche della stanza e della sua funzione: in una camera da letto minimal, per esempio, si può optare per un’orchidea (che difficilmente sopravviverebbe senza cure costanti e adeguate), in un salotto dallo stile classico la scelta può ricadere su evergreen (in tutti i sensi) come l’Agave o il Ficus, che hanno foglie grandi e di colore verde brillante.

I fan del verde verticale possono poi puntare sull’edera o su altri rampicanti finti per creare punti di verde in zone inaspettate: se la cucina vi sembra troppo tradizionale, perché non posizionarle nella zona living, vicino a una libreria, magari appese (vista anche la leggerezza, essendo finte) al soffitto tramite gancio e fili di nylon che la trasformano in una sorta di “installazione galleggiante”?

Photo credit: Pinterest

Piante finte, istruzioni per l’uso

Una volta acquistate (in commercio esistono anche bellissime piante finte per balconi) e posizionate le piante artificiali, sappiate che non è possibile dimenticarsene totalmente. Pur non richiedendo le cure necessarie alle piante vere, le piante finte devono essere regolarmente spolverate per assicurarsi che le foglie restino di un colore accesso e brillante e non finiscano per ammuffire tristemente in un angolo, diventando un ricettacolo di polvere.

Casa e fai da te
SEGUICI