Servomuto: cos'è e qual è il migliore per la camera

Utilissimo e presente nelle case di un tempo e poi passato di moda, l’indossatore sta vivendo adesso una ‘seconda vita’, con un tocco di design in più.  

Utilissimo e presente nelle case di un tempo e poi passato di moda, l’indossatore sta vivendo adesso una ‘seconda vita’, con un tocco di design in più.  
Ti potrebbero interessare

Immaginate di svegliarvi al mattino e di avere un servomuto in camera da letto. Niente paura e soprattutto niente di strano: non stiamo parlando di un domestico un po’ creepy, ma di un elemento d’arredo immancabile nelle case di un tempo, quando era dedicato prettamente agli uomini, e che sta tornando in voga in nuove forme, colori e materiali.

Cos'è il servomuto? 

Il servomuto è, da dizionario, un piccolo mobile spostabile sul quale si possono disporre ordinatamente gli indumenti quando ci si spoglia. Evitando così, aggiungiamo noi, di accumularli su una sedia sistemata ‘strategicamente’ in camera da letto. Come detto, questo tipo di appendiabiti è nato come elemento d’arredo per i capi maschili (tradizionalmente aveva un sostegno per i pantaloni), ma ormai è da considerarsi unisex. Ecco le principali tipologie di servomuto.

Tipologie di servomuto

Vintage, salvaspazio, a parete o di design. A ciascuno il suo indossatore: ecco alcune delle tipologie più diffuse di servomuto.

Servomuto sedia 

Foto: @Foppapedretti

Un chiaro esempio di questa tipologia di serviomuto è l'indossatore pieghevole in legno Suite di Foppapedretti, che include appunto una comoda sedia con sedile anatomico, insieme a una vaschetta porta oggetti, una doppia staffa porta pantaloni, a ganci per cinture e cravatte, e all’immancabile spalla per giacche e camicie. Suite si richiude facilmente, occupando ‘in piedi’ appena dieci centimetri.

Servomuto da parete 

Foto: @InSilvis

Poco ingombrante, il servomuto da parete è un elemento d’arredo ideale nella camera da letto degli ospiti: semplificando, è un appendiabiti che può avere altre funzionalità con, spesso, una comoda gruccia fissa inclusa. Si può facilmente realizzare con il fai da te oppure optare per un modello acquistabile nei negozi e online. Tra le aziende specializzate in questo elemento d’arredo c’è In Silvis (sopra, due modelli del catalogo).

Servomuto vintage 

Foto: @Arredamenti Italia

Il servomuto vintage è contraddistinto dai due elementi presenti nell’indossatore ‘classico’, cioè il supporto su cui poggia una gruccia e il sostegno per i pantaloni. In tal senso un esempio è il servomuto Antimo proposto da Arredamenti Italia, realizzato in faggio massiccio e dotato di tre pratici supporti portapantaloni.

Servomuto di design 

Foto: @Kartell

Non è raro che il servomuto diventi un vero e proprio oggetto di design, in grado di soddisfare la sua funzione di appendiabiti da camera ma anche di dare un tocco di stile alla stanza. Come dimostra il servomuto lanciato da Kartell nel 1986, concepito dalla designer Anna Castelli Ferrieri e riproposto recentemente, che non sfigurerebbe in un museo d’arte moderna.

Casa e fai da te
SEGUICI