Arredamento

Cucina senza pensili: idee d'arredo moderne

Può sembrare una scelta ardita eppure le cucine senza pensili cominciano a emergere come opzioni moderne di design. Basta affidarsi ad alcuni suggerimenti di interior design e lasciarsi guidare dalle esigenze di funzionalità ed estetica. 

Può sembrare una scelta ardita eppure le cucine senza pensili cominciano a emergere come opzioni moderne di design. Basta affidarsi ad alcuni suggerimenti di interior design e lasciarsi guidare dalle esigenze di funzionalità ed estetica. 

Fino a qualche anno fa, solo immaginare una cucina senza pensili poteva apparire impossibile. Oggi, invece, rientra tra le tante soluzioni di arredo per cucine moderne, in grado di donare alla stanza, cuore della casa, aria e luminosità. Se ti stai chiedendo se è davvero possibile realizzare la cucina dei tuoi sogni rinunciando ai pensili la risposta è “decisamente sì”. 

Arredare una cucina senza pensili 

La cucina senza pensili piace e non ha nulla a che vedere con il concetto di rinuncia. Anzi. Si tratta di una soluzione che può andar bene sia quando la cucina è grande e ai pensili si preferiscono le colonne dispensa, sia quando si ha “l’ardire” di tenere oggetti a vista e non si ha paura di cercare soluzioni alternative per le azioni cui siamo più abituate (ad esempio, avere uno scolapiatti a vista che si apre all'occorrenza accanto al lavello invece del classico gocciolatoio sopra il lavandino).

Arredare una cucina senza pensili

Inoltre, è sicuramente la soluzione ideale quando si può mettere in mostra una parte particolare o un elemento della cucina, dalla cappa all’isola centrale o a un lavello di design particolare. 
E non temere: le cucine senza pensili appesi non devono corrispondere necessariamente a un unico stile ma possono assecondare gusti classici, innovativi e prestarsi sia ai dettami dello stile shabby chic sia a quelli più contemporanei. Si tratta, in ogni modo, di una composizione d’arredo leggera e luminosa che riesce a far sembrare più spaziosa anche una cucina piccola. Una cucina piccola senza pensili, infatti, acquisisce un effetto visivo aperto, pulito, elegante e luminoso. Un elemento da non sottovalutare visto che, la percezione di maggiore aria significa anche poter spaziare di più nella scelta nei colori della cucina e osare con colori più scuri per i rivestimenti. 

I rivestimenti 

Tolti i pensili, i rivestimenti assumono un ruolo davvero essenziale. Se, infatti, in una cucina un buon rivestimento deve essere impermeabile e resistente alle alte temperature, nel caso di una cucina senza pensili, è ancora più importante trovare la giusta estetica che possa soddisfare costantemente il vostro gusto.

I rivestimenti, infatti, fanno la parte da leone. Se trovare le piastrelle per una cucina senza pensili non è affatto difficile, visto che ci si può muovere tra svariate tipologie da quelle diamantate a quelle enormi in gres porcellanate, poteta anche osare con scelte più ricercate e innovative. Via libera dunque a vetro, resina, corian, pannelli decorati e persino carta da parati e cemento lisciato. L’importante è che il rivestimento sia funzionale ed esteticamente ineccepibile. 

Mensole e piani d'appoggio  

Mensole cucina senza pensili

In mancanza di pensili, le mensole e i piccoli scaffali a parete diventano una soluzione molto importante. Per ottimizzare gli spazi, infatti, si possono scegliere varie situazioni modulari ma si può anche investire molto della scelta di mensole e piani d’appoggio di vari tipi. Non c’è che l’imbarazzo della scelta. Si possono scegliere basi profonde o mensole sfalsate, oppure mensole uguali a creare scaffalature. La versatilità è assicurata. 

Cucina moderna senza pensili: idee 

Quando si sceglie una cucina senza pensili e senza mobili alti di certo si va incontro a scelte più ardite in termini di design ma dall’effetto garantito. Per una cucina moderna senza pensili, le idee sono davvero tante. Innanzitutto potete fare in modo di focalizzare l’attenzione su un elemento particolare, come la cappa che con le luci giuste diventa un oggetto di arredo da impreziosire. 

Cucina senza pensili moderna

Un’altra idea vincente per un arredo cucina senza pensili è quello di elevare la finestra (ovviamente per chi ce l’ha) a punto focale della stanza. Pensate ad esempio che posizionare il lavello sotto la finestra dona sempre alla stanza quel sapore particolare, e di sicuro non fa sentire la mancanza dei pensili. 
Allo stesso tempo, una cucina senza pensili, di sicuro sta bene con una bella isola al centro: un tocco di stile che fa davvero la differenza. 

Cucina senza pensili shabby 

Una vecchia dispensa della nonna decapata, un tavolo rimesso a nuovo e ovviamente niente pensili ma solo qualche bella mensola in legno verniciato che richiama il tavolo. Così avrete già creato la vostra cucina shabby. Una cucina dove molto è affidato al rivestimento della parete e dove sulle mensole spiccano salsiere e vassoi d’antan o rustici. 

Cucina senza pensili Ikea 

In fatto di ripiani a giorno e di scaffalature a vista, Ikea è sicuramente un leader. Ecco perché, ad esempio, basta farsi catturare dai suggerimenti come “Crea una cucina dall'atmosfera ariosa” per cucine in cui la combinazione di ripiani in acciaio inossidabile, dettagli in bronzo, tenui tonalità pastello e una lucentezza elevata creano una cucina dall'aspetto moderno. Oppure proposte “ecosostenibili” che affidano alla qualità del legno, delle scaffalature in legno e alla possibilità di sfruttare le pareti, la funzionalità di una cucina. 

Cucina senza pensili Mondo Convenienza 

L’assenza di pensili è un’opzione contemplata anche da alcune soluzioni di Mondo Convenienza. Il negozio, infatti, propone varie tipologie di cucine componibili senza pensili oppure la possibilità di “costruire” la propria cucina per moduli rinunciando ai pensili. Anche in questo caso la rifinitura e i rivestimenti hanno un’importanza essenziale. 

Foto di apertura Monika Mlynek © 123RF.com