Arredamento

Colori delle pareti in cucina: come fare la scelta giusta

Per scegliere il colore giusto per le pareti della cucina bisogna considerare non solo estetica e funzionalità ma tutte le variabili dovute agli abbinamenti, la luminosità e l'ampiezza dell'ambiente. 

Per scegliere il colore giusto per le pareti della cucina bisogna considerare non solo estetica e funzionalità ma tutte le variabili dovute agli abbinamenti, la luminosità e l'ampiezza dell'ambiente. 

Progettare o rinnovare la propria cucina è sempre un momento importante. Oltre ai mobili e allo stile che contraddistinguerà la stanza cuore della casa è, infatti, necessario scegliere con attenzione il colore delle pareti che deve soddisfare sia il gusto estetico sia la funzionalità dell’ambiente. E ovviamente tener conto delle esigenze di abbinamento con i mobili. 

Come scegliere il colore giusto per le pareti della cucina 

Innanzitutto, partiamo da alcune considerazioni di base. Anche per la cucina valgono le regole standard dei colori che si adattano bene agli ambienti piccoli o ampi. Infatti, se per le cucine piccole è preferibile scegliere colori chiari, primo fra tutti il bianco, in una cucina più ampia si può osare con colori più scuri. Non è tutto così rigido, però. Colori chiari, infatti, non significa ovviamente solo bianco, e per scuro non si intende di certo usare una semplice colata di grigio. L’interior design suggerisce soluzioni davvero incredibili per creare spazi unici e ci sono tanti trucchi che possono conferire ampiezza anche a una stanza molto piccola, come ad esempio tinteggiare il soffitto di bianco e le pareti scure. Oltre all’ampiezza della stanza, bisogna poi valutare la corretta esposizione dell’ambiente: presenza di finestre o meno, luminosità sono una caratteristica importante che incide nella percezione del volume dell’ambiente domestico. E ovviamente, è essenziale tener conto dell’abbinamento colori pareti e mobili e dell’accostamento pareti-soffitto e pareti pavimento. 

- Colori cucina classica 

Anche se con i colori si può sempre osare, è indubbio che una cucina classica abbia alcune nuance su cui puntare per la ricerca di armonia. Bianco, avorio, beige e crema sono i colori perfetti per una cucina classica perché esaltano la bellezza degli arredi e delle linee senza tempo. Classico, però, non significa solo neutro. Un colore molto utilizzato nelle cucine classiche, è l’arancio che conferisce calore e accoglienza ma anche solarità alla stanza. In ascesa anche i colori pastello come il giallo paglierino, l’azzurro e il color pesca che evolvono dal bianco per dare un tocco di carattere alla stanza. 

- Colori cucina moderna 

Molto più estrose le possibilità di scelta nel caso di una cucina moderna che spesso sono anche living e quindi l’ambiente dove si trascorre l’intera giornata. Qui non c’è che l’imbarazzo della scelta: si può andare dal total white alla singola parete dal colore acceso (viola, rosso, verde blu). Si può optare per una cucina bianca e nera oppure per una cucina bianca e grigia. Ovviamente, a parte il gusto di osare e dare un tocco di carattere alla stanza, le tinte devono saper accogliere le linee e il design dei mobili, altrimenti l’effetto potrebbe diventare troppo pesante. 

Significato ed effetto del colori 

Abbinamento e gusto, ovviamente, la fanno da padrona nella scelta del colore giusto per tinteggiare le pareti della nostra cucina. Ma ci sono altri elementi da tenere in considerazione. Ogni colore, infatti, oltre ad avere un suo significato specifico, ha anche un effetto particolare sull’ambiente e su chi lo abita. Ecco qualche esempio

- Verde 

Il verde è il colore a metà tra le nuance calde e le fredde. Associato alla natura, indica fertilità, rinnovamento e speranza. Un colore armonico che ha un effetto positivo sull’ansia e sulla calma offrendo equilibrio.

- Giallo

Il giallo indica allegria e grinta, rappresenta sole e luce e conferisce alla stanza un effetto positivo. In generale, è la tonalità della giovinezza e della leggerezza e per questo è in grado di agire positivamente sulla mente, infondendo un'istantanea felicità. è legato al cambiamento. 

- Rosso

Il rosso è il colore dell'amore vero sia della passione e delle emozioni. È associato a molti elementi concreti, come sangue e fuoco. Si tratta di una tonalità dinamica, che stimola la creatività e le idee

- Blu

Il blu è il colore della calma e della serenità, associato ad elementi come acqua e aria. E’ un colore dall’effetto rilassante e distensivo sulla mente, aiutando chiunque ne sia circondato a ritrovare la propria pace ed equilibrio interiore. Inoltre, questo colore favorisce la meditazione, allontanando le tensioni accumulate durante l'arco della giornata. 

- Grigio

Frutto dell'unione tra nero e bianco, il grigio è considerato spesso una "via di mezzo". Il grigio conferisce uno stile sofisticato, distaccato ed elegante alla cucina. Colore neutro dalle varie sfumature, conferisce un effetto statico

- Beige

Per rimanere nel campo più tradizionale, il beige è decisamente la scelta più semplice. Adattandosi perfettamente alle diverse sfumature del legno dei mobili, è una scelta che non crea grosse problematiche.

Colore pareti e arredamento: i migliori accostamenti 

Ma quando si parla di colori per le pareti della cucina, la vera questione risiede negli accostamenti tra le nuance dei rivestimenti e i mobili. Ci sono errori che vanno decisamente evitati per non avere un effetto poco armonioso, se non addirittura fastidioso da sostenere. Detto questo, in linea di massima è possibile scegliere qualunque tipo di colore per le pareti se si è optato per mobili di colore neutro. In questi casi si può anche pensare di osare con colori diversi su alcune pareti che possono contribuire a ravvivare l’atmosfera. Persino colori accesi e vivi come l’arancio, il giallo o il rosso possono contribuire all’energia della stanza senza spezzare l’armonia, purché gli accostamenti siano bene ricercati. Un esempio? L’elegante grigio può essere abbinato a colori più brillanti come il bianco, il verde, il giallo e l’arancione, mentre l’allegria del giallo: sta molto bene con il legno. E poi, ancora, il rosso si presta a combinazioni particolari e ad altri colori neutri, mentre in una cucina in cui predomina il legno è predominante, meglio scegliere i colori pastello

Idee originali per decorare le pareti 

Non solo colori e abbinamenti. Per decorare le pareti della cucina, ci sono tante idee originali e di tendenza. Decorazioni anche fai da te, da poter creare semplicemente ricorrendo a un po’ di estro e fantasia. Si va dalla carta da parati a figure particolari da mettere solo su un lato della stanza, alle decorazioni floreali per pareti di cucina disponibili in stampe. C’è poi la possibilità di scegliere grandi stampe pop fino agli stencil, stickers murali si applicano in un punto della parete e definiscono il carattere della cucina. Sempre di grande tendenza, la pittura lavagna che trasforma una parete in una grande post it per tutta la famiglia. 

Foto di apertura moccabunny © 123RF.com