Soda caustica: cos'è e a cosa serve?

Domande Domande & Risposte

Con il termine di soda caustica si indica l'idrossido di sodio, un composto alcalinizzante la cui formula chimica è NaOH.

La soda caustica è una base minerale forte che, a temperatura ambiente, si presenta in forma solida: in commercio, infatti, si trova sotto l’aspetto di gocce color biancastro, note come perle di soda caustica, pasticche, perline o scaglie.

Soda caustica, a cosa serve?

La soda caustica assorbe l'acqua, nonché l’umidità presente nell’aria e, grazie alle sue proprietà, viene utilizzata in diversi settori industriali oltre che in ambito domestico.
 

Soda caustica per uso domestico

A causa della sua notevole capacità corrosiva, in casa la soda caustica viene utilizzata per scopi molto diversi tra loro.

Soda caustica per sturare tubi e lavandini
L'idrossido di sodio è perfetto per sgorgare le tubature intasate di lavandino e WC. Sarà sufficiente un cucchiaio di soda caustica in scaglie da aggiungere a un litro di acqua calda addizionata con l'aceto. Bisogna però fare molta attenzione perché la soda caustica, a contatto con l'acqua, raggiunge temperature molto elevate e rischia di corrodere i tubi e di dar vita a fumi tossici.

Soda caustica per sverniciare
La soda caustica può essere utilizzata per sverniciare velocemente elementi in legno: bisogna però fare molta attenzione perché può provare il sollevamento delle fibre del legno.
 

I pericoli della soda caustica

Occorre però prestare molta attenzione quando si usa la soda caustica: nonostante il contatto con la pelle non provochi gravi ustioni (se non a contatto con l'acqua), è tuttavia consigliabile maneggiare il composto con guanti ed occhiali protettivi. In particolare, si deve essere cauti quando il composto reagisce con l’acqua perché la reazione che se ne ricava sviluppa moltissimo calore e può essere davvero pericoloso.

Inoltre la soda caustica è altamente inquinante: è sempre meglio preferire rimedi più ecologici e a basso impatto ambientale.
 

Tutti gli altri usi della soda caustica

La soda caustica viene impiegata anche per la produzione fai da te del sapone: a livello industriale viene usata come reagente per produrre coloranti, detergenti, saponi e candeggina.

Oltre a questi impieghi, al soda si utilizza anche per fabbricare carta, per trattare le fibre del cotone, per preparare il fosfato e il solfuro, e in ambito alimentare, in particolare per la preparazione del lutefisk (un piatto tipico della cucina norvegese) e per il brezel. In questo caso la soda caustica è considerato un additivo alimentare e viene identificato dalla sigla E 524.

La soda caustica è usata anche nel trattamento delle olive da tavola e anche nel settore vinicolo: la si usa per pulire le cisterne dai residui di tartaro.

CHIEDI A DEABYDAY
La riposta non ti soddisfa? Chiedi nuovamente a DeAbyDay
Chiedi
Per essere sempre aggiornato sugli ultimi contenuti di DeAbyDay, clicca sulla nostra Homepage!
Casa e fai da te
SEGUICI