Orchidee: le 5 varietà più facili da coltivare

Classifica Classifica

Piante dall'aspetto elegante ed esotico, le orchidee non sono sempre facili da coltivare, tranne alcune eccezioni. Ecco quali!

Pianta dall'aspetto elegante e affascinante, l'orchidea è un fiore di non sempre facile gestione. Può capitare infatti che ci venga regalata e, dopo averci offerto nei primi periodi incredibili fioriture, smetta di farlo perché non siamo in grado di curarla come si deve.

Questo fiore dalle forme morbide e i colori intensi è una pianta tropicale e dunque, per crescere florida e svilupparsi all'interno delle nostre abitazioni, necessita di condizioni ambientali ottimali.

Esistono moltissime varietà di orchidee: scopriamo le cinque più facili da curare.

5. Orchidea phalaenopsis

La Phalaenopsis o orchidea “falena” è una delle più diffuse in commercio e una delle più facili da coltivare. Si tratta di una varietà molto resistente e robusta che ben si adatta alla vita in appartamento. La Phalaenopsis regala lunghe fioriture, anche di quattro mesi, e necessita di un’irrigazione ogni due settimane. Questa orchidea ama una temperatura di circa 27°-30°, una media esposizione solare e soprattutto molta umidità.

4. Orchidea dendrobium

La Dendrobium è un'orchidea che ama l'esposizione in piena luce solare. L’irrigazione di questa varietà va effettuata solo se le radici sono completamente asciutte, quindi ogni due settimane. L'orchidea dendrobium, che ama una temperatura di 25-27°C, regala fioriture abbastanza lunghe, che possono durare un mese.

3. Orchidea cattleya

La Cattleya, originaria dell'America meridionale, è una delle orchidee più facili da coltivare. Regala fioriture generose e spesso profumate e ama i luoghi luminosi. L'orchidea cattleya richiede una temperatura che si aggira tra i 21°C e i 27 °C e annaffiature costanti e abbondanti nel periodo da marzo ad ottobre, stando sempre attenti ad evitare ristagni d’acqua nel vaso.

2. Orchidea cymbidium

Altra orchidea facile da coltivare è la varietà Cymbidium, proveniente dal continente Asiatico e Australiano. L'orchidea cymbidium tollera temperature più fresche, al di sotto dei 24°, tanto che in primavera può anche essere portata all’esterno. Caratterizzata da fiori dall’aspetto vellutato, l’orchidea cymbidium ama i luoghi freschi lontano dai raggi solari e predilige una posizione a mezz’ombra.

1. Orchidea oncidium

L’Oncidium, soprannominata “Venere danzante” per la particolare forma dei fiori, regala una fioritura vivace che si articola in gruppi di una cinquantina di fiori odorosi, di piccole dimensioni e dai colori fiammeggianti. L'orchidea oncidium ama le alte temperature, l’esposizione diretta del sole e annaffiature intense, una volta ogni due settimane. Ogni mese inoltre richiede del fertilizzante adatto per regalare abbondanti fioriture.

Per essere sempre aggiornato sugli ultimi contenuti di DeAbyDay, clicca sulla nostra Homepage!
Casa e fai da te
SEGUICI