Giardinaggio

Come coltivare la peonia

Ecco alcuni consigli per coltivare al meglio la peonia.

Ecco alcuni consigli per coltivare al meglio la peonia.

La primavera è ancora lontana, ma possiamo anche ora iniziare a pensare come abbellire il nostro giardino o il nostro balcone, ornandoli con fiori e piante. In questa guida vedremo come coltivare la peonia, un fiore colorato (dal giallo al rosa, fino ad arrivare ad un bianco brillante) e molto amato.  Tra le piante in vaso, la peonia ha una sola fioritura annuale ma, fidatevi, si tratta di un evento molto scenografico.

Un terreno ben carico di sostanze organiche è fondamentale per una coltivazione ben fatta della peonia, letame bovino per la concimazione è ideale. Altrettanto importante è l'assenza di calcare. I fiori vanno piantati tra i 5 ed i 10 centimetri di profondità, dipende dalla varietà.

>>> LEGGI ANCHE: Le 5 mosse per sistemare una pianta in vaso

Le peonie amano il sole, quindi posizionatele in una zona parzialmente ombreggiata, ma con una buona dose di umidità. Tra i 15 ed i 20 gradi centigradi, questi fiori vivono al meglio, avendo comunque buona sopportazione anche per climi più rigidi.

Durante la stagione più calda e asciutta, è fondamentale dare molta acqua a queste piante: annaffiatele quindi costantemente ed abbondantemente.

All'inizio dell'inverno, tagliate le foglie ed evitate la rinvasatura, problematica in questo caso e mal sopportata. Scegliete, quindi, piante già ben formate e solide al momento dell'acquisto, in modo che non siano già predisposte per una breve vita.

>>> LEGGI ANCHE >>> Piante facili da tenere in casa

Foto di apertura sonyakamoz © 123RF.com

 

Tipsby Dea

Le radici

Attenzione alle radici, possono essere attaccate da un lepidottero molto pericoloso: usate antiparassitari specifici.