Piante carnivore: come si coltiva la Sarracenia Purpurea

Guida Guida

Tra le piante carnivore, il genere della Sarracenia è quella che ben si adatta a vivere in giardino in tutte le stagioni. 

Tra le piante carnivore, il genere della Sarracenia è quella che ben si adatta a vivere in giardino in tutte le stagioni. 

Si conoscono otto specie del genere Sarracenia, tutte originarie dell’America settentrionale, e tra queste la Sarracenia Purpurea è una delle più coltivate dagli appassionati di piante carnivore.

La Sarracenia purpurea è stata una delle prime specie di Sarracenia ad arrivare in Europa: importata in Inghilterra per la prima volta nel 1640, venne definita “purpurea" in relazione al colore rosso scuro dei suoi fiori.

Semplice da coltivare, la Sarracenia Purpurea presenta foglie a forma di lunghi otri dotate di pareti interne lisce e scivolose in cui le prede rimangono intrappolate. La Sarracenia Purpurea si adatta a essere coltivata in un substrato umido costituito da torba, mischiata con poca perlite e sabbia.

Sarracenia Purpurea: le annaffiature
Come tutte le piante carnivore, la Sarracenia Purpurea va annaffiata solamente con acqua distillata o piovana, versando l’acqua direttamente nel sottovaso e non dall’alto, scelta che consente di mantenere una costante umidità del terreno.

Vanno evitate le annaffiature con la semplice acqua di rubinetto perché contente calcare che porta ad un veloce aumento del ph del substrato, assai sgradito alle sarracenie.

Sarracenia Purpurea: l’esposizione corretta
La Sarracenia Purpurea predilige un’esposizione soleggiata, necessaria per mantenere la sua naturale colorazione rossastra. Più la Sarracenia Purpurea viene coltivata in luogo luminoso e soleggiato e più il fogliame assume una colorazione vivace.

Va precisato però che, mentre per tutto l’anno questa pianta carnivora può essere lasciata tranquillamente esposta al sole, in estate è meglio proteggerla dai raggi solari diretti. Non si deve infatti dimenticare che la Sarracenia si sviluppa in luoghi umidi e paludosi e il calore estivo rischia di far seccare il terreno.

Sarracenia Purpurea: la temperatura ideale
La Sarracenia Purpurea in condizioni di elevata umidità, sopporta bene le alte temperature, ma sarebbe meglio non sottoporla a temperature superiori ai 37°C. Durante il riposo vegetativo è invece importante che la temperatura non scenda mai sotto lo zero.

Foto Wikipedia 

Per essere sempre aggiornato sugli ultimi contenuti di DeAbyDay, clicca sulla nostra Homepage!
Casa e fai da te
SEGUICI