Come coltivare il finocchio

Guida Guida

Ecco alcuni consigli sulla coltivazione del finocchio  

Ecco alcuni consigli sulla coltivazione del finocchio  
Ti potrebbero interessare

Tra le verdure più diffuse, ideale per tanti antipasti e piatti vari da preparare in cucina (anche grazie alla leggerezza calorica), il finocchio è semplice da coltivare e  molto soddisfacente. In questa guida vedremo come coltivare il finocchio al meglio, seguendo alcuni pratici consigli.

Se il clima della tua zona è molto mite, semina dall'inizio alla fine dell'estate in un terreno umido e particolarmente soffice. Metti i semi a circa un centimetro di profondità non di più, è importante che si sviluppino a dovere e non devono essere soffocati. Piantane 4/5 per buco, in modo da avere una crescita rigogliosa, mantenendo, poi, solo le piante migliori.

Bagna spesso e abbondantemente il terreno: come detto il terreno deve essere umido, ma attenzione ai ristagni d'acqua, portatori di problemi per la pianta.

Sole e aria sono importanti per uno sviluppo migliore.
Quando noterai, oltre alle foglie, la verdura, bianca e solida, sbucare dalla terra, puoi raccogliere, a patto che le dimensioni siano quelle di un finocchio ben formato.

E buon appetito!

Piantina

Puoi coltivarli direttamente comprando la piantina: la coltivazione è uguale ma forse avrai meno soddisfazioni!
 

Casa e fai da te
SEGUICI