Appretto per stirare: come si usa

Guida Guida

Impara ad usare correttamente l’appretto per avere vestiti e camicie inamidate al punto giusto e ottenere un risultato impeccabile e professionale.  

Per togliere con facilità le pieghe dai tessuti e mantenere perfetta la stiratura, si consiglia di utilizzare l'appretto: questo prodotto va spruzzato sulla biancheria per consentire al ferro da stiro di scorrere in modo più fluido sul tessuto.

Sia che si decida di acquistare un appretto già pronto oppure che si decida di prepararlo da sé, l’appretto va applicato in modo opportuno sui tessuti da stirare altrimenti i capi potrebbero presentare delle antiestetiche pieghe.

La regola fondamentale è quella di adoperare l’appretto con parsimonia senza mai eccedere: va spruzzato ad una distanza di circa dieci centimetri dal tessuto onde evitare che si depositi tutto in un unico punto.

Inoltre è importante capire quale appretto usare a seconda della situazione e del capo da stirare: l’appretto liquido è utile quando si deve stirare un gran quantità di abiti, mentre l’appretto spray si usa su alcune zone di un indumento.

L’appretto liquido nel caso in cui si debbano trattare diversi indumenti, può essere aggiunto in lavatrice al posto dell'ammorbidente, tenendo bassa la centrifuga che non deve superare i 700 giri: in questo modo l’appretto si distribuisce su tutti i capi, che, una volta asciutti, potranno essere stirati con facilità.

Questo tipo di trattamento è consigliato su capi delicati come la seta che, se non vengono trattati con l’appretto in modo uniforme, possono far emergere in fase di stiratura delle macchie.

L’appretto spray serve invece per eliminare le grinze che si formano solo in alcuni punti del capo che si sta stirando oppure per stirare merletti o particolari decorazioni di un indumento che durante il lavaggio finiscono inevitabilmente per formare delle pieghe.

In generale l’appretto non va mai spruzzato in dosi eccessive, altrimenti il tessuto diventa troppo rigido e sgradevole da indossare.

Oltretutto, se si usa troppo appretto, si rischia di determinare sul tessuto un’alterazione della colorazione: per questa ragione si consiglia di usare un appretto a base di amido di riso e non di mais perché,  oltre a stendersi in modo più omogeneo sul tessuto, non rischia di ingiallire i capi. Infine l’appretto a base di amido di riso non rischia di irritare la pelle delicata di chi indossa spesso abiti inamidati.

>>>LEGGI ANCHE: Come stirare e piegare le camicie

foto © Picture-Factory - Fotolia.com
 

Pregio dell’appretto

Uno dei pregi di usare l’appretto è quello che crea una sorta di film protettivo sul tessuto: in questa maniera le macchie non penetrano troppo a fondo nelle fibre che rimangono anche più protette dall'usura, soprattutto nelle parti più esposte di un indumento come i polsini di una camicia.
 

Per essere sempre aggiornato sugli ultimi contenuti di DeAbyDay, clicca sulla nostra Homepage!
Casa e fai da te
SEGUICI