Coronavirus: come igienizzare casa in 5 step

Dalla creazione di una 'zona cuscinetto' all'ingresso fino alle soluzioni idroalcoliche fai da te, passando per l'uso di guanti e spugne usa e getta, ecco i consigli di DeAbyDay. 

Dalla creazione di una 'zona cuscinetto' all'ingresso fino alle soluzioni idroalcoliche fai da te, passando per l'uso di guanti e spugne usa e getta, ecco i consigli di DeAbyDay. 
Ti potrebbero interessare

Il maledetto Covid-19 ha cambiato le nostre abitudini. Ci ha impedito di uscire di casa, se non per andare a fare la spesa o un salto in farmacia. Ci ha fatto conoscere l’odiosa ‘distanza di sicurezza’ da tenere anche con i nostri cari. E ci ha fatto diventare maniaci della pulizia, sia delle mani e che delle nostre abitazioni. A tal proposito, ecco come igienizzare casa in 5 step contro il Coronavirus.

Stop al disordine

Innanzitutto, bisogna evitare di lasciare in giro giacche, soprabiti e più in generale tutto ciò che ci leviamo di dosso appena entriamo in casa: meglio riporre tutto in appositi armadi. Per buona norma igienica, e non contro il Coronavirus, sarebbe opportuno fare lo stesso anche con le scarpe.

Affinché il virus non raggiunga le aree living e notte della casa, il consiglio è di procedere con queste operazioni esclusivamente nell’area di ingresso dell’abitazione, dove deve essere presente anche un cestino con coperchio, per gettare eventuali mascherine e guanti. E, subito, dopo, lavare le mani.

Ogni superficie è importante

Per quanto riguarda l’igienizzazione vera e propria, occorre pulire meglio e con maggior frequenza rispetto al normale. Questo vale per tutte le superfici, ma in particolare per maniglie e tavolo da pranzo, da sanificare prima di ogni pasto. Più in generale, non bisogna dimenticare di pulire con appositi prodotti ogni superficie che può entrare in contatto con le famigerate ‘goccioline’: comodini, divani, cuscini, federe, persino le borse di stoffa che usiamo per fare la spesa.

Foto: Kateryna Kon - 123RF

Soluzioni idroalcoliche, anche fai da te

Innanzitutto due raccomandazioni: non superare le dosi consigliate e non mescolare più detergenti insieme, cosa più pericolosa dello stesso Coronavirus. Per quanto riguarda i prodotti, per distruggere la membrana del Covid-19 serve una soluzione idroalcolica, ovvero a base di alcol (dal 60% al 90%) e acqua: in tal senso è possibile produrre amuchina e gel disinfettante fai-da-te seguendo le ricette fornite dall’Organizzazione Mondiale della Sanità.

Usare e poi gettare

Con il Coronavirus la prudenza non è mai troppa. Durante le pulizie di casa è opportuno usare sempre i guanti, così come la mascherina. Per evitare inutili rischi, è poi consigliato l’utilizzo di spugne usa e getta. Inoltre, alla fine dell’igienizzazione della casa, bisogna ripetere il ‘rito’ del lavaggio delle mani per almeno 40 secondi.

Cambiare l'aria

Tradizionale misura di igiene per la casa, la ventilazione della casa diventa fondamentale nella prevenzione del contagio, in quanto il cambio d’aria non solo permetterà di diluire le sostanze detergenti, ma farà anche asciugare prima eventuali ‘goccioline’ che si sono depositate sulle varie superfici. Dopo aver pulito mobili e pavimenti, insomma, è sempre meglio aprire per un po’ la finestra.

Foto apertura: szefei - 123RF

Casa e fai da te
SEGUICI