Home Tips

Come illuminare la zona TV

La luce non deve puntare allo schermo e deve essere preferibilmente calda. Sì alle lampade con paralume, magari con il regolatore d’intensità. Ecco una breve guida.  

La luce non deve puntare allo schermo e deve essere preferibilmente calda. Sì alle lampade con paralume, magari con il regolatore d’intensità. Ecco una breve guida.  

Per tante persone il televisore rappresenta il fulcro della zona living. Ed è normale, in fondo. I tempi del focolare domestico sono ormai preistoria e sono anche lontani quelli in cui si poteva fare a meno di guardare la tv perché tanto “non c’è niente di interessante”, viste le infinite possibilità offerte dalle piattaforme di streaming. Per non affaticare la vista, la televisione va però guardata nel modo corretto. Innanzitutto, mai al buio. Questo non basta: occorre infatti anche illuminare lo schermo nel modo opportuno. Ecco come.

Meglio la luce da dietro

Quando guardiamo la tv, nel nostro campo visivo entra anche parte della stanza. Tra questa porzione “esterna” e lo schermo, dove le immagini scorrono rapidamente con continui cambi di luminosità, non dovrebbe mai esserci un eccessivo contrasto. Per una corretta illuminazione, è consigliabile che la luce arrivi da dietro, che “incornici” insomma lo schermo: in tal senso strisce a led incorporate alla base del piano della tv sono un’ottima soluzione. In alternativa, si può pensare a un pannello retroilluminato, fissato al muro.

La luce non deve puntare lo schermo

In ogni caso, la fonte di luce non deve mai puntare direttamente allo schermo. Per intenderci, va bene anche una lampada da tavolo appoggiata sul mobile tv, l’importante però è che non sia piazzata davanti al televisore. Deve infatti illuminare la parete che sta dietro.

Ok alla lampada da terra

Si può inoltre optare per lampade da terra, che oltre a illuminare consentono di valorizzare gli angoli vuoti del salotto. Devono puntare verso l’altro, il basso o verso una parete, in ogni caso come già detto mai verso lo schermo.

Meglio con il paralume

Per ottenere un’illuminazione ideale, sia che si opti per lampade da tavolo, da terra o a sospensione, è importante prediligere modelli con paralume, in modo da contenere il fascio luminoso e ottenere una luce più soffusa.

Regolazione d’intensità e luce calda

Se possibile, sarebbe meglio propendere per luci ad intensità regolabile con dimmer, cioè il dispositivo elettronico che permette di variare l'intensità luminosa a piacere, in modo da ottenere la giusta illuminazione. Infine, per non affaticare la vista è opportuno optare per luci calde.

Foto: rclassenlayouts@123rf.com