Come scegliere il prato sintetico per il giardino

Guida Guida

Per avere un angolo di verde sempre ben curato, il prato sintetico rappresenta la soluzione più adatta perché necessita di poca manutenzione. 

Avere in giardino un bel prato curato, con l'erba naturale sempre verde e ben rasata, non è da tutti: spesso si creano chiazze e buche nel manto erboso oppure le erbacce iniziano a prendere il sopravvento sui fili d'erba. Così molte persone decidono di affidarsi a un prato sintetico che non necessita di una costante cura e manutenzione.

Prato sintetico: motivazioni della scelta

I motivi che spingono le persone a scegliere un prato sintetico sono dunque legati più che altro a un discorso di praticità e di mancanza di tempo nel dedicarsi al giardinaggio.

Solitamente l'erba sintetica viene viene posata nelle aree esterne di bar e ristoranti, negli stand fieristici, nei terrazzi con solarium, nelle zone a bordo piscina per evitare l’effetto scivolamento sul bagnato, nelle aree gioco pubbliche e negli asili nido.

La qualità

Quando si sceglie un prato sintetico si deve tenere conto della qualità del prodotto: maggiore è la qualità e più l'erba sintetica durerà nel tempo, infatti i prati sintetici hanno una durata che varia dai due agli otto anni e oltre. Un prato sintetico di buona qualità riesce a resistere all'usura del tempo, agli agenti atmosferici e ai fenomeni di schiacciamento dovuti a un calpestio frequente.

prato sintetico

Foto: chert61 / 123RF Archivio Fotografico

La posa

La posa è un fattore fondamentale quando si decide di allestire un prato sintetico in giardino: è consigliabile evitare il fai da te e affidarsi a personale con esperienza.

Infatti il terreno dove viene posta l’erba sintetica deve essere adeguatamente preparato, cioè deve essere diserbato, livellato e poi compattato.

Inoltre si deve realizzare un fondo in sabbia o ghiaia per agevolare il drenaggio: onde evitare il ristagno di acqua piovana, i manti erbosi devono essere drenanti grazie alla presenza di alcuni fori praticati nel sottofondo.

Prato sintetico: lo spessore

Un parametro fondamentale da tenere presente quando si sceglie un prato sintetico è lo spessore: l'erba sintetica infatti è disponibile in varie altezza a partire dagli 8 mm fino ad arrivare a 60 mm circa.

Di solito si tende a preferire un prato sintetico di spessore elevato nei giardini, mentre per le terrazze, gli allestimenti temporanei, le aiuole e i cortili di dimensioni ridotte si tende a l'utilizzare una superficie dallo spessore ridotto. 

Foto: coffmancmu / 123RF Archivio Fotografico

Per essere sempre aggiornato sugli ultimi contenuti di DeAbyDay, clicca sulla nostra Homepage!
Casa e fai da te
SEGUICI