Inferriate per finestre: prezzi e tipologie

Classifica Classifica

Le inferriate sono il metodo più semplice e solitamente più sicuro per tenere ladri e malintenzionati all'esterno: ecco i modelli principali, e i relativi prezzi.

Quando si tratta della propria casa, renderla sicura e a prova di ladri è sicuramente una proprietà. Ed è per questo che molte persone decidono di investire in sistemi di sicurezza che promettono di tenere a distanza eventuali malintenzionati, tra cui anche le inferriate per finestre.

A oggi in commercio sono disponibili diverse tipologie di inferriate per finestre, una delle soluzioni più utilizzate per impedire l’accesso dei ladri, e ogni tipologia risponde a determinate esigenze di sicurezza in casa: ecco le più comuni, e i relativi prezzi.

1. Grate di sicurezza 

Le grate di sicurezza sono lo strumento più comune e utilizzato sopratutto per chi abita al piano terra o ha finestre che si affacciano su giardini e aree esterne: si tratta di un reticolo di acciaio che copre la finestra, impedendo meccanicamente l’accesso a meno di non utilizzare flessibile o martello pneumatico. I prezzi partono dai 200 euro a metro quadro.

2. Grate di sicurezza a scomparsa

In passato le grate fisse erano il modello più utilizzato, ma oggi è possibile scegliere grate di sicurezza a scomparsa, che grazie allo scorrimento verticale possono essere sollevate o abbassate a seconda delle esigenze. Per montarle, è necessario in fase di costruzione prevedere un telaio che abbia lo spazio per lo scorrimento. Il prezzo, tenuto conto anche della manodopera, può salire sino a 700 euro a metro quadro.

3. Inferriate apribili

Meno impattanti rispetto alle grate di sicurezza, si aprono come i classici infissi e non impediscono l’apertura integrale della finestra. I prezzi variano a seconda della classe di sicurezza degli infissi, ma la base è di 200 euro a metro quadro.

4. Inferriate scorrevoli

Le inferriate scorrevoli, così come le grate a scomparsa, consentono di sfruttare al massimo lo spazio e ottimizzare la luce: contrariamente alle inferriate apribili non necessitano di snodi, ma “spariscono” all’interno del muro scorrendo lateralmente. L’investimento anche in questo caso parte dai 200 euro.

5. Grate smart

Oggi è possibile anche collegare le grate di sicurezza a sistemi domotici per gestire apertura, chiusura e blocco tramite wi-fi su smartphone e tablet. Difficile stabilire in questo caso un prezzo: al costo delle grate e della manodopera va aggiunto quello del sistema e la programmazione, per cui si parla sicuramente di svariate centinaia di euro.

Casa e fai da te
SEGUICI