Le invenzioni delle donne: dal mocio alla lavastoviglie

Notizia Notizia

Il mocio, la lavastoviglie e persino la sega circolare: le invenzioni delle donne sono tantissime e davvero sorprendenti. 

Sono tantissime le invenzioni in ambito tecnologico e scientifico messe a punto dalle donne.

Si tratta di invenzioni che hanno cambiato il mondo e la storia dell’umanità portando a un miglioramento della vita quotidiana di tante persone.

A essere delle inventrici non sono solo scienziate che hanno avuto la fortuna di studiare ma anche casalinghe e operaie senza alcuna specializzazione spinte dalla loro intelligenza e determinazione.

Scopriamo allora, dal mocio alla lavastoviglie, quali sono alcune delle invenzioni delle donne che ci hanno cambiato la vita.

  • Mocio

Inventato negli Stati Uniti da Eddy Key nel 1837 il mocio è stato perfezionato da Joy Mangano che nel 1990, ideando il Miracle Mop, ha creato un impero che da allora incassa ogni anno più di 10 milioni di dollari. La Mangano, newyorkese di origini italo-americane, madre single di tre figli e laureata in economia aziendale, ha in particolare inventato il secchio che consente di strizzare il mocio senza bagnarsi le mani.

La sua storia è stata di recente raccontata anche al cinema con il film "Joy", interpretato da Jennifer Lawrence.

  • Scala antincendio

Le scale antincendio sono una sorta di uscita di sicurezza che permettono la fuga di persone quando un edificio è in fiamme e la tromba delle scale o l'ascensore non possono essere usati. Queste scale hanno salvato la vita a milioni di persone in tutto il mondo e pochi sanno che a inventarle è stata una donna americana, Anna Connelly che nel 1897 le brevettò.

  • Tergicristalli

Prima del 1903, anno in cui l'americana Mary Anderson brevettò il tergicristallo, gli automobilisti erano costretti a fermarsi e scendere dall'auto per liberare a mano il parabrezza da neve e ghiaccio. Mary Anderson era una viticoltrice dell’Alabama, costretta ad andare spesso a New York per lavoro. Spesso capitava che per la pioggia i tassisti sbagliassero strada e inoltre, a causa della scarsa visibilità, gli incidenti erano altissimi.

Si narra che l’impiegato dell’Ufficio Brevetti derise la Anderson quando presentò l'idea del braccio meccanico che però nel giro di dieci anni venne montato su ogni taxi di New York.

  • Sega circolare

Un’operaia americana del Massachusetts, Tabitha Babbitt nel 1812 inventò la sega circolare ma non depositò mai il brevetto. Tabitha Babbitt aveva notato che le seghe impiegate dagli uomini nella sua comunità non erano per nulla efficaci così ideò una sega con lama circolare alimentata a pedali.

  • Pattumiera a pedale
     

La pattumiera a pedale, presente praticamente in tutte le case, è stata inventata da Lillian Gilbreth, una donna appassionata di ingegneria gestionale e madre di 12 figli. La Gilbreth, fu la prima donna a entrare nella National Academy of Engineering, la prestigiosa accademia nazionale di ingegneria degli Stati Uniti. Hollywood le ha dedicato nel 1950 il film “Dodici lo chiamano papà” con Myrna Loy.

  • Riscaldamento per le auto

Nel 1893 Margaret Wilcox brevettò il riscaldamento per le auto. La Wilcox fondò un'azienda a Chicago, e nel corso degli anni depositò altri sette brevetti tra cui un nuovo prototipo di frullatore e un nuovo forno per il pane.

  • I sacchetti di carta

I sacchetti di carta dal fondo quadrato vennero inventati da Margaret Knight e furono brevettati nel 1871. Il riconoscimento della sua invenzione avvenne solo dopo una lunga battaglia legale con un collega, Charles Anan, che tentò di attribuirsene il merito sostenendo che un'invenzione così brillante non poteva essere stata inventata da una ragazza.

  • Monopoly

Il gioco da tavolo più conosciuto e amato al mondo, il Monopoly fu ideato nel 1903 da una stenografa dell’Illinois, Elizabeth Magie. Inizialmente il gioco si intitolava The Landlord’s Game e fu inventato con lo scopo di criticare le ingiustizie del capitalismo incontrollato: la Magie era infatti un'appassionata seguace delle idee dell’economista Henry George, contrario alle grandi proprietà terriere.

  • Birra

La birra, una delle bevande alcoliche più apprezzate e consumate al mondo fu inventata dalle donne ben 7.000 anni fa. A rivelarlo è uno studio pubblicato sul Telegraph nel 2010 e condotto dalla storica Jane Peyton: circa 7.000 anni fa in Mesopotamia solo alle donne era permesso produrre questa bevanda e gestire una taverna.

  • Lavastoviglie

La prima lavastoviglie fu inventata nel 1886 da Josephine Cochrane, una ricca borghese dell’Illinois che, pur disponendo di camerieri, lavava personalmente il suo prezioso servizio di porcellane del ‘700. La signora era una sorta di femminista ante litteram tanto che per sottolineare la sua indipendenza dal marito decise di aggiungere una “e” finale al cognome Cochran. Pur non essendo un'inventrice si mise in testa di creare un macchinario per lavare i piatti in modo da svolgere il lavoro in minor tempo e senza rompere le stoviglie e ci riuscì, arrivando a fondare anche un'azienda.

TI POTREBBERO INTERESSARE

Per essere sempre aggiornato sugli ultimi contenuti di DeAbyDay, clicca sulla nostra Homepage!
Casa e fai da te
SEGUICI